Feed RSS News

0
03 dicembre 2016

Sondaggi

Nessun sondaggio disponibile

Feed RSS Recensioni

Copertina 0 Freedom Call
Master of Light
Power Metal
Copertina 0 Yattafunk
Yattafunk Sucks
Nu Metal / Crossover
Copertina 0 Frozen Hell
Path To Redemption
Death Metal
Copertina 0 Bornholm
Primaeval Pantheons
Pagan / Viking Metal
Copertina 0 Zlatanera
Legerdemain
Doom Metal / Stoner / Sludge
Copertina 1 Hemina Past
Nebulae
Progressive Metal
Copertina 0 No More Fear
Malamente
Death Metal
Copertina 0 Primogenorum
Damned Hearts in the Abyss of Madness
Black Metal
Copertina 0 Ibridoma
December
Heavy Metal
Copertina 0 Cydia
Victims Of System
Alternative / Djent
Copertina 0 Soulburn
Earthless Pagan Spirit
Death Metal
Copertina 0 FM
Indiscreet 30
Hard / Rock / AOR / Glam
Copertina 0 Sister
Stand Up, Forward, March!
Hard / Rock / AOR / Glam
Copertina 0 Light & Shade
The Essence Of Everything
Power Metal
Copertina 0 Witchery
In His Infernal Majesty's Service
Thrash / Speed Metal
Copertina 0 Goatcraft
Yersinia Pestis
Folk / Ambient
Copertina 0 Ctulu
Ctulu
Black Metal
Copertina 0 Leprous
Live At Rockefeller Music Hall
Progressive Metal
Copertina 0 Hateworld
Mass Deception
Thrash / Speed Metal
Copertina 0 Roxin’ Palace
Freaks Of Society
Hard / Rock / AOR / Glam

Highlights

Video anteprima esclusiva - Dharma Storm "Blackout"

Accadde oggi

04 dicembre 1976: Tommy Bolin (1 agosto 1951 / 4 dicembre 1976)

Foto Tommy Bolin è stato un chitarrista statunitense noto per le sue capacità tecniche nonché per aver suonato con gruppi hard rock come Zephyr (dal 1969 al 1971), James Gang (dal 1973 al 1974), ed ovviamente Deep Purple (dal 1975 al 1976) oltre che per aver pubblicato alcuni album solisti in veste di chitarrista e cantante (col fratello Johnny Bolin alla batteria).

Tommy Bolin catturò l'attenzione di Billy Cobham durante un concerto in un club di New York. "He wasn't playing many notes, he was playing the right notes!", ebbe a dire Cobham in seguito. Cobham rimase così colpito che lo volle per il suo primo disco solista, "Spectrum". Quando Bolin ricevette la telefonata di Cobham, pensò ad uno scherzo. Incredulo e stordito, accettò confessando però a Cobham che non sapeva leggere la musica; Cobham replicò che non importava.

La grande cassa di risonanza rappresentata dal disco di Cobham, unitamente alla grande performance di Bolin allora solo ventunenne, diedero a Tommy grande risalto su stampa, radio e TV. Alcuni lo paragonarono al giovane McLaughlin, altri a Jimi Hendrix. Fu così che quando Joe Walsh lasciò il gruppo The James Gang, lo raccomandò come suo sostituto, e così fu. Con la James Gang, Bolin registrò due dischi ("Miami" e "Bang"), improntati a quell'American style che contraddistingueva la band.

Dopo la partenza di Ritchie Blackmore dai Deep Purple, il gruppo cercava un degno sostituto. La leggenda narra che una notte Dave Coverdale bussò insistentemente alla porta della villa di Jon Lord invitandolo a sentire un disco di Cobham. Lord gli aprì nonostante l'ora e Coverdale, fortemente eccitato, gli fece sentire ripetutamente alcuni brani di "Spectrum" nei quali Bolin aveva suonato alla grande. Dopo alcuni ascolti la scelta era fatta, quello sarebbe stato il chitarrista per loro.

Tommy fu cercato, sottoposto ad un provino e successivamente reclutato. Gli bastarono poche note per mostrare al resto del gruppo cosa sapeva fare. L'attività di Bolin coi Purple iniziò pochi giorni dopo a Monaco dove iniziarono le registrazioni di "Come Taste the Band".

Bolin, tipo amichevole e spontaneo, si faceva avvicinare facilmente dalla gente, al contrario di quanto accade per molte rockstar acclamate. Ma questa disponibilità caratteriale, unitamente alla sua crescente agiatezza, finì per attirare anche personaggi discutibili, e Bolin si ritrovò circondato da figuri che erano diventati suoi amici solo per sfruttarne le debolezze. Bolin e Hughes avevano già cominciato ad avere esperienze con l'eroina, e nel periodo Purple ciò divenne ancora più frequente. I due vennero per questo in parte emarginati dal resto del gruppo.

Le incomprensioni col resto del gruppo a causa dell'abuso di droghe crebbero e alla fine prevalsero; durante l'esibizione, in un momento in cui era in preda agli effetti dell'eroina, e già non riusciva a suonare in maniera accettabile, Bolin si accasciò sulla scena, ed a quel punto il cantante David Coverdale furibondo lasciò il palco nel bel mezzo del concerto di Liverpool il 15 marzo 1976, rifiutandosi di tornare sui suoi passi. Quella fu l'inizio della sua fine e la separazione dai Deep Purple.

Dopo lo scioglimento dei Deep Purple, Tommy proseguì la sua carriera solista cominciando con la sua Tommy Bolin Band una serie di tour con musicisti di primaria importanza.
Andò in tour come gruppo di spalla/apertura di Jeff Beck e, dopo l'esibizione a Miami del 3 dicembre 1976, durante un after-show, perse conoscenza per aver abusato di whisky, champagne, cocaina ed eroina.
Per evitare pubblicità negativa, i suoi manager e la sua ragazza di allora, lo misero a letto sperando che potesse riprendersi. Ma Bolin non riacquistò più conoscenza.

Ultimi servizi

Foto 0 Articolo / Frontiers Music - intervista a Elio Bordi: don’t...

Alzi la mano chi, tra gli chic-rockers là fuori, avrebbe mai previsto che un giorno l’etichetta discografica di riferimento del genere sarebbe stata “fieramente” italiana. Nemmeno il...

Foto 0 Live report / Tarja Turunen - 28 Novembre 2016 (Teatro Obihall,...

La prima delle due tappe italiane del " The Shadows Shows " tour arriva in una fredda e ventosa serata di fine novembre...

Foto 0 Live report / Lacuna Coil, Trezzo sull'Adda (MI) 28.11.2016

La metal band nostrana dei Lacuna Coil tocca finalmente Milano nell'ambito del tour europeo che li ha visti sul suolo italico anche a...

Foto 0 Intervista / Soulburn: orgoglio olandese...e per i Venom!...

Il tempo passa, gli anni scorrono, ma spesso le persone non cambiano. Non sentivo Eric Daniels da 18 anni, quando lo intervistai in...

Foto 0 Live report / Amaranthe + Sonic Syndicate + Smash Into Pieces -...

Trieste si accende di nuovo a suon di metal! Dopo aver ospitato la creme della creme del panorama metal svedese, come Kamelot, Heat, Circus...

Foto 0 Intervista / ART X: il mistero dell'arte

“The Redemption Of Cain” è l’ennesima, bella sorpresa partorita da un connazionale che non ha bisogno certo di presentazioni, quel...

Foto 0 Intervista / Eleine: il lato sensuale del metal

“Seductive, style, monumental”. Tre le parole usate per definire gli Eleine . Seduzione e sensualità, un connubio che si sposa...

Foto 2 Live report / Amon Amarth + Testament + Grand Magus @ Alcatraz...

Ed eccoci ancora all’Alcatraz di Milano per un'altra serata di grande musica a distanza di sole 24 ore, dall'esibizione degli...

Foto 0 Intervista / Blues Pills: body & soul

Ascoltare i Blues Pills equivale a fare una sorta di viaggio temporale fino agli anni sessanta e settanta, rievocando attraverso le...

Foto 0 Articolo / Intervista a Simon Heath (Cryo Chamber)

Simon Heath è un ragazzo svedese il cui nome, alla maggior parte di voi, dirà poco o nulla. Egli è il mastermind dietro il progetto Atrium Carceri, band di punta della scena...

Foto 0 Articolo / SpazioRock Festival 2016 power metal edition:...

"Alla faccia di chi dice che in Italia e specialmente nel metal c'è solo competizione, rancore e squallido gossip" reprise, qua ci vogliamo tutti bene e soprattutto ci...

Foto 0 Articolo / Pain, le foto del meet and greet a Milano

Lo scorso 9 settembre 2016 lo staff di Metal.it, in collaborazione con Nuclear Blast Entertainment e Kizmaiaz , ha permesso ad alcuni fortunati lettori di prendere parte ad un...

Foto Guida / Il Black Metal in Grecia

Nei precedenti capitoli della guida al black metal ci siamo occupati della nascita e dello sviluppo di questo movimento musicale in Svezia e Norvegia. Nell'immaginario collettivo il black...

Foto Guida / Il Black Metal in Norvegia

Dopo aver introdotto il discorso musicale sul Black metal con il nome di Bathory ed esserci di conseguenza dedicati alla Svezia, è necessario fermare la nostra attenzione su quello che è il...

Foto Guida / Il Black Metal in Svezia

Introduzione : che cosa è il Black Metal. Definire cosa sia il black metal non è certamente impresa semplice. Sia a livello musicale che a livello...

Foto Guida / Il death svedese (Pt.1)

Premessa: Ho riflettuto a lungo prima di cimentarmi nel prosieguo della guida al death metal di Metal.it , vuoi perchè la sola parola "guida" incute un...

Facebook Facebook YouTube YouTube Twitter Twitter
Aggiungi notizia Segnala notizia Aggiungi concerto Segnala concerto
Loading