Archivio delle interviste

Dance With a ... RED RAVEN !

I Red Raven hanno catturato le mie attenzioni sia grazie alla validità del loro secondo album, "Chapter Two: DigitHell", sia per la presenza al microfono di Frank Beck che in tempi recenti abbiamo spesso trovato al fianco di Kai Hansen. Alle nostre domande rispondono all’appello il chitarristi Patrick Fey e Bernd Basmer ed il bassista Martin Reichhart … Potreste riassumere la storia dei Red Raven dato... »

Gazpacho: la zona di comfort (Thomas Andersen, keyboards)

Vent’anni e non sentirli: ecco un altro titolo che non avrebbe sfigurato nell’introdurre i Gazpacho , giunti al ragguardevole traguardo del decimo album in studio. Ce ne parla Thomas Andersen , tastierista della band (senza mai scomodare la parola “prog”)… Iniziamo con una domanda complessa: ormai fate musica da molto tempo, come si è evoluto il vostro sound dalle origini a oggi? E il vostro modo di... »

Ihsahn, il nuovo "Amr" tra Michael Jackson e gli Abba

In occasione dell'uscita del nuovo album "Amr" , non ci siamo fatti sfuggire la possibilità di scambiare qualche parola con Ihsahn . Quel che ne è venuto fuori è stata una piacevole chiacchierata in cui, nonostante l'ora, l'artista norvegese si è dimostrato disponibilissimo e davvero entusiasta del suo nuovo lavoro, rispondendo molto approfonditamente alle nostre domande, tra... »

Dimmu Borgir: una colonna sonora per lo spirito (Shagrath, vocals)

Un tiepido martedì mattina di metà marzo al cospetto del sommo Shagrath: cosa chiedere di più? Il socievole cantante norvegese fatica a nascondere l'entusiasmo per l'ultimo arrivato in casa Dimmu Borgir , l'anticipatissimo "Eonian" , album che farà discutere. Ma, come confermato dallo stesso frontman, non si tratta certo di una novità... Ciao Shagrath e... »

TesseracT: spettri sonori (James Monteith, guitars)

È un James Monteith di poche parole quello che ci parla del nuovo album dei suoi TesseracT dall'enigmatico titolo “Sonder” . A buon intenditor… Come descrivereste la vostra musica? Uno spettro di suoni che si uniscono per generare paesaggi sonori stratificati che evocano un insieme di emozioni. Ha ancora senso parlare di "progressive" oggigiorno?... »

Distruzione: sempre più forti e fuori dalle mode

Conosco musicalmente i DISTRUZIONE da più di venti anni, al tempo del mio ingresso nella redazione di Metal Shock nel 1996, quando la band di Parma pubblicava il suo primo cd full length "Endogena", un'autentica gemma di death metal furente e negativo, con la particolarità del cantato in italiano. Dopo tanti anni di pausa dovuti allo scioglimento della band intercorso tra il 2007 ed il 2015, è giunto il... »

« Precedente Seguente »

Filtri

1277 interviste trovate con questi criteri