Archivio delle recensioni

Marduk - Viktoria

Quando ti capita di recensire degli album come “Viktoria” hai solo due possibilità, o ti tappi il naso, butti al cesso la tua dignità e onestà di scribacchino metallico duro e puro, e scrivi quello che i fans vogliono leggere, oppure, affronti la realtà di petto e dici la verità, la tua verità per carità, ma comunque solo la verità pura … Mi è capitato di dover “parlar male” di alcuni... »

Pounder - Faster Than Fire

“Pounder plays Heavy Fucking Metal” Ebbene si, fra le tante proposte che quotidianamente arrivano in redazione, ogni tanto capita qualcosa “di nuovo” che colpisce, esalta ed entusiasma sin dalle prime note! E'


 questo il caso dei Pounder band made in Los Angeles, che suona il caro vecchio Heavy Metal con stampo tipicamente “eighty” musica vera, genuina, senza tanti fronzoli, senza tante ricerche stilistiche il... »

Curse Upon a Prayer - The Three Woes

Con questo breve EP di tre brani i finlandesi Curse Upon a Prayer confermano quanto di buono fatto in occasione dei due precedenti lavori in studio. Il loro black metal, che il gruppo definisce apocalittico, ha il tipico marchio finlandese in quanto unisce, in modo molto convincente, la sprezzante asprezza del genere con una vena epico / melodica dannatamente coinvolgente tanto che bastano pochi accordi dell'iniziale "Let Thy... »

Krull - The Black Coast

Chiusa l'esperienza con gli Eternal Fate (inizialmente sotto il nome Suprema), il cantante Luís Domingos ha poi dato vita ai Krull , contornandosi di nuovi compagni di viaggio e senza cambiare la rotta da perseguire, che non si schioda da quello che indubbiamente è un Heavy Metal tipicamente ottantiano. E lo è talmente tanto, che le sonorità di " The Black Coast " sembrano uscire... »

Agressor - Rebirth

Una carriera ultratrentennale e 5 album all'attivo, l'ultimo dei quali datato 2006 (" Deathreat ", ne parlammo qui ): non si può certo dire che i transalpini Agressor siano una band prolifica. Eppure si sono guadagnati la loro fetta di notorietà e di consenso presso i metalheads francesi e non già a partire dal debut album... »

Barros - More Humanity, Please

Ammetto che non conoscevo Paul BARROS , chitarrista dei portoghesi Tarantula, e ancor meno sapevo che avesse messo in piedi un progetto solista, i Barros appunto Beh, sono contento di aver colmato questa lacuna Il disco è una sinergia perfetta di melodic hard rock fra il chitarrista ed il talentuoso Ray Can D, dall'ugola che ricorda Sammy Hagar, con canzoni nelle quali la componente melodica è dominante accentuata da... »

Adragard - From the Burning Mist

L'Abruzzo è una regione aspra e selvaggia, perfetta madre per un gruppo come gli Adragard , riemersi dalle tenebre dopo quasi dieci anni di silenzio, interpreti dello spirito più "puro" del Black Metal, quello nichilista e assolutamente misantropico. "From the Burning Mist" è un album che sarebbe potuto uscire in Norvegia tra il 1993 ed il 1994, registrato in qualche umida cantina dopo... »

Deletere - De Horae Leprae

Suona molto appropriato che, dopo averci vastamente intrattenuti sul tema della peste, quei simpatici mattacchioni dei Délétère decidano di confezionare un concept sulla lebbra. Un concept che narra di tale Teredinis , lebbroso che nel corso della tracklist si tramuta in profeta e incarnazione stessa della terribile malattia di Hansen . E se l’immaginario stuzzica il vostro interesse... »

Elvellon - Until Dawn

Potevamo rinunciare all'ennesima promessa del symphonic metal femal-fronted ? Probabilmente sì, ma quando mi è arrivato questo "Until Dawn" la tentazione è stata troppo forte. La copertina parla da sé (difficile non pensare all'artwork di "Wishmaster" ) e chi spera di trovare qualcosa di originale o di... »

The Soul Exchange - Edge Of Sanity

I The Soul Exchange sono una band che cerca di mixare Classic Hard Rock con un Metal di matrice più moderna Nelle note biografiche affermano di aver mutuato influenze dalla scena Hard Rock dei '70 e di aver creato uno stile unico Premesse importanti che però si dissolvono pian piano durante l'ascolto, il suono non è "guitar driven" e pone molta ( forse troppa) attenzione alla melodia, le liriche... »

« Precedente Seguente »

Filtri

19152 recensioni trovate con questi criteri