Metal.it Writers Poll 2016

Foto









Non perdiamoci in chiacchiere.
Questo il 2016 della redazione di Metal.it. Dite la vostra.
E auguri a tutti.
1) la top 10 del 2016
2) le tre delusioni musicali del 2016
3) la sorpresa musicale del 2016
4) miglior concerto del 2016
5) aspettative musicali e non per il 2017
6) ricorderai il 2016 come l'anno...
Immagine

GIANLUCA GRAZIOLI


1) Master Boot Record - C​:​\​>CHKDSK /F
Novembre - URSA
Moonsorrow - Jumalten Aika
Dark Tranquillity - Atoma
Asphyx - Incoming Death
Sacred Steel - Heavy Metal Sacrifice
Anthrax - For All Kings
Vicious Rumors - Concussion Protocol
In Mourning - Afterglow
Megadeth - Dystopia

2) Twilight Force - Heroes of Mighty Magic
Per quanto vi ho amato nel primo disco, vi detesto adesso.
Bury Tomorrow - Earthbound
Primi segni di cedimento, di commercializzazione.
Testament - Brotherhood of the Snake
Esaltato da tutti, disco moscio.

3) Master Boot Record senza dubbio, loop continuo della sua musica da due mesi continuati. Buon ritorno dei Nemesea, non me l'aspettavo.

4) Testament a Luglio a Roma, ottimi anche i Nightwish.

5) PUMPKINS UNITED AGAIN. Per me l'heavy metal può anche spegnersi subito dopo, per come è messo oggi sarebbe solo da guadagnarci.

6) UP: la devastante camminata per la Via Francigena.
DOWN: Sono tornato a vivere a Roma "grazie" a persone orribili.

****************

Immagine


SERGIO RAPETTI


1) Lords of Black - II
Primal Fear - Rulebreaker
Salem (Salem UK) - Dark Days
Flotsam and Jetsam - Flotsam And Jetsam
Rage - The Devil Strikes Again
Hardline - Human Nature
Metal Church - XI
Helstar - Vampiro
Kryptos - Burn Up the Night
AA.VV. - Heavy Metal Eruption (reissue)

2) Mi aspettavo molto di più da questi tre dischi...
Omen - Hammer Damage
Brainstorm - Scary Creatures
Civil War - The Last Full Measure

3) I Lords of Black, sia dal vivo sia su disco.

4) Non so decidermi tra questi due festival..
SpazioRock Festival 2016 @ Live Club
Frontiers Metal Festival @ Live Club

5) Direi il nuovo album dei Powerwolf e magari un tour dei Running Wild.
Beh .. queste invece le tengo per me!

6) Un anno dove Metal.it ha attraversato qualche vicissitudine in più rispetto al passato, ma siamo e saremo ancora qui.

****************

Immagine

MARCO CAFORIO

1) Coldworld - Autumn
Credo che quando Fernando Pessoa scrisse riguardo alla “tristezza solenne che abita in tutte le grandi cose – sulle vette come nelle grandi vite, nelle notti profonde come nei poemi eterni” avrebbe dovuto aggiungere “ma soprattutto nella musica dei Coldworld”.

2) Anaal NathrakhThe Whole of the Law
Ennesima, schiacciante dimostrazione di superiorità in campo estremo.

3) Insomnium Winter’s Gate
Poesie in musica, sussurrate dal gelido vento del Nord.

4) Hail Spirit NoirMayhem in Blue
Pressoché impossibile, nella scena odierna, rinvenire gruppi dal sound bizzarro ed affascinante quanto quello elaborato dai tre greci.

5) Dark FuneralWhere Shadows Forever Reign
Ritorno discografico esaltante, ben oltre le più rosee aspettative della vigilia.

6) DarkendThe Canticle of Shadows
Per lo scrivente miglior album metal tricolore del 2016. Supportate, please.

7) Moonsorrow - Jumalten aika
Produzione così così, songwriting forse non all’altezza dei loro lavori migliori… ma pur sempre uno spettacolo di rara bellezza.

8) BorknagarWinter Thrice
Band di caratura superiore, punto e basta.

9) IhsahnArktis
Il Maestro torna prontamente ai livelli che gli competono. Non avevamo dubbi.

10) KatatoniaThe Fall of Hearts
Infallibili cantori della mestizia. Vi amo.

2) - li ho sempre apprezzati ed ammirati, ma dopo mesi di ascolti continuo a ritenere “The Astonishing” dei Dream Theater un sostanziale buco nell’acqua;
- dal buon Abbath mi attendevo qualcosa di meno scolastico ed innocuo rispetto all’omonimo album d’esordio;
- menzione doverosa anche per “Battles” degli In Flames: non che mi aspettassi un capolavoro, ma nemmeno uno scempio sonoro di tale portata…

3) Indicherei i nostrani Arcana 13: band esordiente e pressoché sconosciuta, eppur dotata di una maturità e di una consapevolezza impressionanti.

4) Ho assistito a tanti bei concerti quest’anno, ma la cinquina dei Maiden (New York, Vienna, Milano, Roma, Trieste) nun se batte…

5) Dal punto di vista musicale punto le mie fiches su un nuovo album solista di Bruce Dickinson, sebbene la veda dura; a livello personale mi auguro solo di non perdere definitivamente la ragione da luglio in poi, ma questa la vedo ancor più dura…

6) - in cui sono passati a miglior vita (?) alcuni tra i miei idoli musicali assoluti;
- in cui ho appreso che diventerò padre. Speriam bene…

****************

Immagine

MARCO AIMASSO


1) Treat - Ghost of Graceland
“… un’opera che cerca e trova inediti spazi d’espressione e rielabora con misura e scintillante ispirazione il nobile trademark del gruppo …”
2) Hardline - Human Nature
“… campioni supremi di un suono intenso e emozionante, fatto di “corpo & anima” …”
3) Danger Zone - Closer To Heaven
“… un bellissimo disco che non dovete proprio far mancare alla vostra preziosa collezione … molto vicino al Paradiso, davvero molto vicino …”
4) Vega - Who We Are
“… un albo pieno di bella musica, di quella che fa stare bene e aiuta a dimenticare le fatiche che una società cinica e frenetica spesso ci riserva …”
5) First Signal - One Step Over The Line
“… una “sorpresa” di cui ricordarsi nel momento della selezione delle migliori uscite melodiche dell’anno …”
6) Blues Pills - Lady In Gold
“ … una delle espressioni di classic rock più importanti del terzo millennio …”
7) Ingranaggi Della Valle - Warm Spaced Blue
“… una fantasiosa “macchina dei suoni” messa al servizio di chi nella musica cerca l’intelligenza delle emozioni senza confini …”
8) Tuscano, Diego - Il Tusco feat. Luke Smith
“… dimostra ancora una volta come si possa avere il cuore saldamente legato ai “classici” e i piedi ben piantati nel presente del rock n’ roll …”
9) Vanexa - Too Heavy To Fly
“… i Vanexa c’erano, ci sono e a questo punto, mi auguro, ci saranno ancora a lungo … la città brucia ancora!”
10) AA.VV. - Heavy Metal Eruption (reissue) / Shining Line - Shining Line (reissue)
Un ex aequo doveroso per due ristampe a loro modo molto importanti per il rockrama del Belpaese.

2) - Operation: MindcrimeResurrection
“… di fronte a tali scempi, probabilmente l’atteggiamento migliore è il silenzio …”
- Q5 - New World Order
“… troppo poco, davvero troppo poco, e per ogni tipologia di rockofilo all’ascolto …”
- FM - Indiscreet 30
“… nonostante l’enorme stima e ammirazione che nutro per gli AOR-sters britannici, faccio molta fatica a comprendere le ragioni artistiche di questa scelta …”

3) Answer, TheSolas
“… non è “perfetto” e tuttavia potrebbe essere il primo passo lungo una strada alquanto intrigante e originale …”

4) Per quanto mi riguarda è molto difficile contrastare l’appeal irresistibile del Frontiers Rock Festival, ma anche Axel Rudi Pell + Lords Of Black all’ottimo Phenomenon mi hanno riservato un sacco di “good vibrations” …

5) Diciamo che per sfuggire alle delusioni evito anche di avere grosse aspettative … non sarà mica che ormai, come diceva Enzo Biagi, sono entrato in quella fase dell’esistenza in cui si hanno più ricordi che speranze?

6) Dei molti lutti nel campo della musica (purtroppo qualcuno anche nell’ambito della sfera personale …), il tutto complicato dalla penuria di artisti veramente “all’altezza” che in prospettiva possano in qualche modo “sostituire” chi se n’è andato … ma è stato anche un anno complessivamente abbastanza positivo, senza picchi straordinari, forse, eppure tutto sommato soddisfacente, da ogni punto di vista.

**************

Immagine

MARCO PEZZA


1) Vader The Empire
Megadeth Dystopia
Lightning Strikes Lightning Strikes
Hevidence Nobody's Fault
Asphyx Incoming Death
Motorhead Clean Your Clock
Messa Belfry
Kissin' Dynamite Generation Goodbye
Sixx Am Prayers For The Damned
Lacuna Coil Delirium

2) - Le fuoriuscite dalla redazione di Metal.it
- La (probabile) fine degli Ac Dc
- La reunion annunciata dei Guns, come ubbidire al Dio denaro dopo essersi sputati in faccia per anni

3) Nessuna così importante da rimanermi in testa

4) Saxon 14.12 Trezzo
I vecchi leoni del Metal fanno ancora mangiare la polvere a tante giovani band

5) Nuovo disco degli Shinedown (uno dei piu' grandi gruppi degli ultimi anni) e dei Kiss (sperando che lo facciano), il nuovo ed il vecchio a confronto. Compirò 50 fottuti anni, giungendo nel "mezzo del cammin della mia vita", spero che alla fine di tale cammino ci sarà l'Inferno (musicale) degli Slayer!

6) Dal punto di vista professionale per la mia prima conferenza stampa ai Lacuna Coil e poi purtroppo per le morti di artisti famosi nel panorama musicale mondiale, ultimo dei quali in ordine di tempo e in ambito rock, Rick Parfitt.

***************

Immagine

GABRIELE MARANGONI


1) David Bowie - Blackstar
The Dear Hunter - Act V: Hymns With The Devil In Confessional
Dream The Electric Sleep - Beneath The Dark Wide Sky
Fates Warning - Theories Of Flight
Frost* - Falling Satellites
Headspace - All That You Fear Is Gone
Kansas - The Prelude Implicit
Meat Loaf - Braver Than We Are
Opeth - Sorceress
Purson - Desire's Magic Theatre

2) Maschine - Naturalis
Redemption - The Art Of Loss
Circa - Valley Of The Windmill

3) Redwest!

4) King Crimson al Teatro degli Arcimboldi di Milano. Punto.

5) Musicalmente, attendo al varco Arjen Lucassen, senza dubbio. E l'annunciato nuovo album dei Seventh Wonder. E mettiamoci anche il secondo album dei The Mute Gods. Per il resto chissà se nel 2017 avremo la fortuna di poter andare a votare...

6) ...delle "morti eccellenti". Su tutti Keith Emerson, David Bowie, Sir George Martin e Greg Lake... per non parlare di George Michael. Che tristezza.

**************

Immagine

ROBERTO ALFIERI


1) DAVID BOWIEBlackstar
L’epitaffio di un genio assoluto della musica contemporanea. Da tramandare ai posteri…

MEGADETH Dystopia
Ritorno in grande stile per i maestri del technical thrash. Il miglior album dai tempi di “Rust in peace”.

DESTRUCTION Under attack
Dopo una serie di album non brutti ma un po’ scialbi, ecco tornare alla grande i pionieri del thrash teutonico.

SODOM Decision day
Un ritorno alle origini rabbioso e violento per i padri del thrash metal tedesco…

OPETH Sorceress
La definitive maturazione verso la musica prog. Al momento una delle migliori band nel genere…

MESSA Belfry
La dimostrazione che quando si parla di melodie decadenti noi italiani non siamo secondi a nessuno.

JOHN ZORN ‎– Madrigals (for six female voices)
Semplicemente un genio della Musica, con la M maiuscola. Ascoltare per credere…

WARDRUNA Runaljod – Ragnarok
Come catapultarsi nei fiordi norvegesi su un drakkar in viaggio verso nuove terre…

VULTURE Victim to the blade
Speed metal nudo e crudo come non se ne sentiva da tempo…

DISEMBALLERINA Poison grown
Musica per pochi eletti, pura emozione in note…

2) A tre non ci arrivo, ma me ne basta una per tutte: TESTAMENT Brotherhood of the snake, un album esaltato a destra e a manca, ma che a me è parso spompato e pieno di fumo negli occhi…

3) I Disemballerina, un gruppo a suo modo veramente geniale. E i Messa, fiore all’occhiello della scena doom della penisola…

4) Purtroppo per impegni vari non ho potuto assistere a molti live quest’anno, ma direi che il concerto dei PENTAGRAM a Roma lo scorso Ottobre è stato veramente micidiale in quanto ad impatto emotivo… A pari merito, inoltre, sia gli Europe, sempre a Roma, sia i Saxon a Bologna, due “cariatidi” che non ci pensano proprio ad appendere gli strumenti al chiodo, e finché continueranno a regalarci performance del genere va benissimo così…

5) Forse ci saranno interessanti cambiamenti nella mia vita lavorativa, ma, come si dice, per scaramanzia meglio non parlarne…

6) Sicuramente come l’anno dell’ecatombe… un vero e proprio stillicidio nel campo musicale e del cinema. Il rammarico sta nella certezza che il 2017, purtroppo, non sarà poi così tanto meglio, vista l’età media dei nostri beniamini…

**************

Immagine

FABIO DE CARLO


1) Avantasia - Ghostlights
Dream Theater - The Astonishing
Anthrax - For All Kings
Amon Amarth - Jomsviking
Rage - The Devil Strikes Again
Running Wild - Rapid Foray
Insomnium - Winter's Gate
Skiltron - Legacy of Blood
Bon Jovi - This House Is Not for Sale
HammerFall - Built to Last

2) Sabaton - The Last Stand
Sonata Arctica - The Ninth Hour
Metallica - Hardwired... to Self-Destruct
I Metallica, ai primi ascolti ci avevo sperato, purtroppo però è durato poco, ci sono 3 o 4 pezzi sopra la media (dei Metallica attuali) tutto il resto però non è bastato per farmi spostare questo album nella Top 10

3) Testament - Brotherhood of the Snake
C'è poco da dire, una band storica in grado dopo tanti anni di realizzare album di questa fattura! Senza dubbio sono loro la mia “sorpresa” musicale del 2016

4) Iron Maiden - Forum Assago - 22 luglio
Ho avuto modo di vedere tanti concerti nel 2016, ma quando arrivano loro, non ce storia per nessuno.

5) Helloween "Pumpkins United World Tour"
Premetto che parlo solo di musica, le mie aspettative non possono che essere rivolte a quello che sarà certamente l’evento del 2017 (spero), ovvero il tour degli Helloween United!

6) Reunion degli Helloween e annuncio del tour d’addio dei Manowar
Vedi sopra, la notizia della reunion degli Helloween è entusiasmante per chi come me ama gli Helloween all’inverosimile, allo stesso tempo, ricorderò sol 2016 anche per l’annuncio dell’addio (ma sarà poi vero?) dei Manowar.

****************

Immagine

FRANCESCO GOZZI


1) Il 2016 è stato un anno molto intenso sotto l'aspetto degli impegni e delle vicende personali, per cui nei momenti liberi ho preferito rifugiarmi in qualcosa di conosciuto e "sicuro", lasciando poco spazio ai dischi nuovi. Tra questi non mi è facile individuarne uno che spicchi sugli altri. Diciamo che diverse cose uscite sono state di alto livello, altre di buon livello, ma non vedo un capolavoro. Ecco quindi, in ordine rigorosamente casuale, il meglio dei questa annata:


- Saxon "Battering Ram"
Questi c'hanno oltre sessant'anni, dal vivo aprono il culo e non sbagliano un disco in studio da... da quando?

- Helstar "Vampiro"
Forse il loro disco migliore da "Nosferatu" ad oggi. Che devo dire? Uno dei gruppi della vita.

- Asphyx "Incoming Death"
Sul vocabolario, alla voce "death metal e come dev'essere suonato", ci stanno loro. Da sempre.

- Gorguts "Pleiades' Dust"
Luc è un mentore, un genio, il vate del metallo della morte.

- Blood Incantation "Starspawn"
Questo, a differenza della miriade di uscite di gruppi impertatuati-super-tecnici-finto-brutali ma inoffensivi, è un disco death metal vecchia scuola. C'è atmosfera, attitudine, tecnica.

- Ripper "Experiment of Existence"
Il loro nome non è originale, così come la loro proposta ma... l'avete sentita la carica di 'sto disco? Avete sentito quanti riff vecchia scuola e come tagliano? Il Chile che spadroneggia nel thrash-death, spettacolo.

- Vektor "Terminal Redux"
Si è parlato tanto di questo disco e di questa band. Dureranno? Avranno altro da dire? Era meglio il primo? Mah, non lo so. Per ora mi godo questo gran minestrone di riff, tecnica, follia e cattiveria.

- Ulcerate "Shrines of Paralysis"
Un nome che, finalmente, comincia ad avere un po' di meritata notorietà a dispetto della complessità della proposta. La stima del movimento estremo, invece, c'era fin da subito. Quinto disco, e non ce n'è uno sotto l'8/10. Fenomeni malati.

- Paradox "Pangea"
Tra le mie thrash band "minori" del cuore, un po' come i Forbidden. Nonostante non siano mai stati cagati dalla massa, hanno sempre prodotto dischi di qualità altissima, Pangea si conferma un gran lavoro.

- Chthe'ilist "Le Dernier Crépuscule"
Come detto nella rece, "un disco fatto come il male comanda"

2) Se parliamo di delusioni musicali intese come dischi di merda, non ne ho ascoltati. Non perché non ne siano usciti -anzi, c'è sempre troppo pattume che intasa la musica- ma proprio perché ho ascoltato poca roba. Non parlo dei Merdallica perché lo fanno tutti e, comunque, non è proprio un disco caccoso del tutto, solo un "chittesencula".

3) Il ritorno dei Rage con un suono "da Rage", una cosa che mi ha fatto immensamente piacere.

4) Altro anno da zero concerti...

5) Sarebbe ora di buttare fuori i nuovi lavori Dark Angel e King Diamond. Per il resto, speriamo in qualche sorpresa.

6) Tribolato.

***************

Immagine

BEPPE CALDARONE


1) Katatonia - The Fall of Hearts
Il mio animo sta tutto qui

Mortichnia - Heir To Scoria And Ash
Spaventosi

Winterfylleth - The Dark Hereafter
Il gelido soffio dell'inverno vero.

Borknagar - Winter Thrice
Maestri

Deathspell Omega - The Synarchy of Molten Bones
Non di questo pianeta

Thy Catafalque - Meta
Artista unico e geniale. Sempre.

Eternal Alchemist - Demon Summoning
La sorpresa.

Rotting Christ - Rituals
Molti lo hanno criticato. Non capite un cazzo.

ColdWorld - Autumn
Ascoltatelo. E poi ammazzatevi.

Sallow - I: The Great Work
Tra i boschi.

Ashbringer - Yugen
Una conferma di valore assoluto.

2) Non mi aspetto mai niente da nessuno.

3) Due. Gli Eternal Alchemist perchè non credevo avrei riascoltato questo genere di sonorità, i Mortichnia perchè hanno inciso un capolavoro.

4) Non frequento posti affollati.

5) Leggi al punto 2

6) Del terremoto.

************************

Immagine


ANDREA PERLINI


1) Haken - Affinity
Allegaeon - Proponent for Sentience
DGM - The Passage
Insomnium - Winter's Gate
Theocracy - Ghost Ship
Circus Maximus - Havoc
Trick or Treat - Rabbits' Hill Part 2
Novembre - URSA
Dynazty - Titanic Mass
Atlantis Chronicles - Barton's Suffering

2) Sonata Arctica - The Ninth Hour
In Flames - Battles
Redemption - The Art of Loss

3) Korn - The Serenity of Suffering

4) Ahimè nessun concerto quest'anno..conto di recuperare l'anno prossimo!

5) Musicali direi "Times II" dei Wintersun, ma ormai lo metto come aspettativa di fine anno ogni anno..farà la fine di Chinese Democracy! Non musicalmente..mah, in realtà spero in uno stabilizzarsi e tranquillizzarsi della vita, in generale.

6) Come l'anno in cui sono definitivamente morti i Sonata Arctica, una delle delusioni più grosse per il sottoscritto dopo averli adorati per anni.

**************

Immagine

ALESSANDRO ZAINA


1) Omnium Gatherum - "Grey Heavens"
Evergrey - "The storm within"
Dead End Finland - "Slaves to the greed"
Insomnium - "Winter's Gate"
Testament - "Brotherhood of the snake"
Allegaeon - "Proponent for Sentience"
Solution.45 - "Nightmares in the waking state -Part II"
Be'lakor - "Vessels"
Witherscape - "The northern sanctuary"
Words of Farewell - "A quiet world"

2) Metallica - "Hardwired..."
In Flames - "Battles"
Devildriver - "Trust no one

3) Novembre - "Ursa"
Sorpresa perchè non pensavo che -essendo io uno snob di natura verso le formazioni di casa nostra- in Italia si potesse celare e poi svelare una simile perla!!!

4) Metalitalia.com Festival
Perchè???? perchè un bill con i DEMOLITION HAMMER-INSOMNIUM-DARK TRANQUILLITY-SODOM vince. Comunque.

5) Sperare che i Metallica annuncino al mondo: "Ehi..le idee le abbiamo finite, da oggi faremo solo LIVE con i pezzi del passato votati online dai nostri fans" è troppo immagino.. bè allora sto più tranquillo e -viste le uscite a pioggia dagli In Friden- spero che si uniscano tutti gli ex-membri di questa grandissima (ex) band per ridare vita ad un monicker vilipeso ultimamente da troppo pattume.
Se magari richiamassero anche Stanne (dai Mikael...fanne un progetto b-side) alla voce non chiederei altro.
Aspettative non musicali.....sarebbero banali....

6) Lo ricorderò come uno dei più nefasti di sempre, troppe morti artistiche lo hanno funestato. Davvero troppe.

**************

LUIGI SCHETTINO


Klimt 1918Sentimentale Jugend
- Disco incredibile per vastità e profondità emozionale
Meshuggah - The Violent Sleep Of Reason
- Loro non sbagliano mai, macchine da guerra oliate e pronte all’uso
CloudsDeparte
- Il doom metal nella sua più profonda accezione, il lutto
Metatron OmegaSanctum
- Il dark ambiente finalmente dark, oscuro, gotico, medievale
Trees Of Eternity - Hour Of The Nightingale
- L’epitaffio di una voce incredibile consegnata alle stelle
Coffin Lust - Manifestation Of Inner Darkness
- Death metal della vecchia scuola ricco di feeling
VolurDisir
- Un disco magico ed esoterico
Dillinger Escape Plan, TheDissociation
- L’addio dei maestri, buono ma non ottimo
Temple Of Gnosis - De Secretis Naturae Alchymica
- Doom ambient esoterico, evocativo, ermetico.
Lacrimas Profundere - Hope Is Here
- Con gli anni migliorano

2) AlcestKodama
- Un disco loffio e paraculo ma assolutamente senza mordente
Surgical Meth Machine - Surgical Meth Machine
- Al Jourgensen è un uomo finito
DevilDriver - Trust No One
- Una band senza alcuna ragione d’esistere

3) Metatron Omega – uno dei tanti progetti (Temple Of Gnosis, Paleowolf) del già noto su queste pagine Legionarii. Da quando ha capito che ho capito che c’è lui dietro tutti questi progetti, mi ignora, ha paura che possa sputtanarlo. Resta un grande compositore.

4) E chi ce l’ha il tempo per i concerti. Ma sicuramente il migliore è quello che hanno tenuto in cielo la notte di Natale.

5) Che invece di morire artisti che hanno fatto la storia della musica muoiano tutti quelli usciti dai talent e la monnezza varia dei gigi d’alessio, justin bieber, modà, ect.

6) L’anno nel quale si è accesa una grande luce nella mia vita che ha inghiottito tutto il resto.

**************

Immagine

MARCO REGOLI


1) Departe - Failure, Subside
Kambodsja - Stranger
Delvoid - Serene
The Levitation Hex - Cohesion
False Reality - End of Eternity
In the Woods - Pure
Gojira - Magma
Meshuggah - The Violent Sleep of Reason
Rotting Christ - Rituals
Crippled Black Phoenix - Bronze, Thy Catafalque - Meta (più forse che altro)

2) Fates Warning - Theories Of Flight
Metalcamp - inenumerabile
Borknagar - Winter Thrice

3) Ihsahn - Arktis

4) Primordial (?, ma non c’ero)

5) Tool ahahahahah
e, soprattutto, Altri utensili per modelli metallici non ridondanti


Immagine

Ultimi commenti dei lettori

Avatar Inserito il 03 gennaio 2017 alle 14:22

Io dico:
- Katatonia: The fall of Hearts
- Dark Tranquillity: Atoma
- Novembre: URSA
- Anthrax: For All Kings
- Vektor: Terminal Redux
- Haken: Affinity
- Myrath: Legacy
- Alter Bridge: The Last Hero
- Opeth: Sorceress
- Fates Warning: Theories of Flight

Avatar Inserito il 03 gennaio 2017 alle 11:09

Facce belle, vive, interessanti.
Spettacolare il confronto fra Gabriele e Roberto, uno di seguito all'altro.

Avatar Inserito il 02 gennaio 2017 alle 22:49

Aooh! :-) gnentee..

Leggi la discussione completa

Pubblicato il: 30/12/2016

Articolo a cura di
Gianluca 'Graz' Grazioli
In vendita su EMP
Copertina
22.99 € / LP (Vinile colorato, Ed. Limitata)
Copertina
9.99 € / 2-CD (Ed. Limitata)
Copertina
17.99 € / Top donna (giallo, 100% cotone)
Copertina
14.99 € / CD (Digipak)
Copertina
24.99 € / 2-LP (Picture, Ed. Limitata)
Copertina
9.99 € / CD (Ristampa)
Ultimi articoli
Foto Jeff Hanneman, un breve...

Jeff Hanneman - all'anagrate Jeffrey John Hanneman (Oakland, 31 gennaio 1964 – Los Angeles, 2 maggio 2013) ci ha lasciato 4 anni fa. Ricordo ancora lo shock che colpì un pò...

Foto Metal For Kids! United - 4...

Dopo qualche anno di assenza è con estremo piacere che torno al Crossroads , uno stupendo locale che effettivamente capisco che possa tornare non comodissimo a molti romani dato che si...

Foto Metal.it Writers Poll 2016

Non perdiamoci in chiacchiere . Questo il 2016 della redazione di Metal.it . Dite la vostra. E auguri a tutti. 1) la top 10 del 2016 2) le...

Foto "I miei Kiss", di...

Libro snello, veloce ( solo 100 paginette ed. Informazione Alternativa Soc Coop ), " I MIei Kiss " racconta la corsa di un fan, potrei essere io, potrebbe essere...

Foto Lemmy, la leggenda continua....

Il 28 Dicembre 2015 è morto Lemmy Kilmister (Stoke-on-Trent, 24 dicembre 1945 – Los Angeles, 28 dicembre 2015) e da quel giorno il Metal non è stato piu’ lo stesso. Non avrei...

Foto "Dan Lilker, metal...

Dan Lilker è uno di quei personaggi un po' oscuri ma assolutamente seminali nel panorama del Metal estremo, dai quali non si può proprio prescindere. Il libro a lui dedicato...

Foto Frontiers Music - intervista...

Alzi la mano chi, tra gli chic-rockers là fuori, avrebbe mai previsto che un giorno l’etichetta discografica di riferimento del genere sarebbe stata “fieramente” italiana. Nemmeno il...

Facebook Facebook YouTube YouTube Twitter Twitter
Aggiungi notizia Segnala notizia Aggiungi concerto Segnala concerto
Loading