Copertina 7

Info

Genere:Gothic Metal
Anno di uscita:2013
Durata:56 min.
Etichetta: Scarlet Records

Tracklist

  1. APOCALYPSE FIRE [
  2. NO RETURN
  3. ALIEN HEART
  4. MY ERLIEST MEMORIES
  5. I FEEL YOU (TI SENTO)
  6. IN YOUR EYES
  7. EVERYTHING IS OVER
  8. I STAY HERE [
  9. BRAINSTORM
  10. THIS LIGHT
  11. APOCALYPSE FIRE (GRAND FINAL)

Line up

  • Lady Godyva - vocals
  • Botys Beezart - keyboards
  • G.G. Gohm - guitars
  • Nick Barah - bass
  • Enyo - drum

Voto medio utenti

Il nuovo album di questa storica formazione italiana, attiva da più di dieci anni, è un centro pieno. Il loro incrocio fra il gothic metal, power e nu metal risulta competitivo anche al di fuori del nostro paese e non teme i paragoni con i nomi più importanti del panorama musicale. Tutto è estremamente azzeccato: egregio il lavoro chitarristico del nuovo arrivato G. G. Gohm, per di più pompato a dovere da un'ottima produzione; bella la parte melodica, un equilibrato connubio fra elettronica ballabile e gothic sinfonico, che, se in precedenza risultava preponderante, ora si fonde con i pesanti riff di chitarra; accattivante la sezione ritmica. Lady Godyva è una singer di tutto rispetto, alla pari di una Simone Simons o di una Amy Lee. La prova è la cover di Ti Sento dei Matia Bazar, cantata in inglese (scelta che condivido; ascoltate come, semplicemente cambiando la lingua, il brano risulti "internazionale"), dove il confronto con Antonella Ruggero è retto ampiamente. Bisogna riconoscere ai Godyva anche la passione ed il merito di continuare con un genere che da noi è rimasto sempre un po' di nicchia, rispetto a paesi come la Germania, per esempio. Arriva l'estate: li mettiamo i Godyva in qualche festival europeo? Farebbero un figurone.
Recensione a cura di Laura Archini

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.