40Grit – Chris Anderson (guitars)

Intervista 40 Grit

Intervista 40 Grit

Intervista 40 Grit

Secondo album per gli statunitensi 40Grit, autori di un album che miscela thrash moderno con il rock e una vena melodica crossover. Ecco quattro chiacchere con Chris Anderson, il chitarrista della band...

Ciao, grazie mille per l’intervista! Partiamo parlando del nuovo album, “Nothing to Remember”; quali sono le principali differenze con il suo predecessore?
Well, secondo me la differenza principale sta proprio nel songwriting. Penso e sento che siamo cresciuti molto sia come persone che come musicisti. “Nothing to Remember” è sicuramente più melodico e più solido; e in questo album non ci siano tirati indietro su nulla, “Nothing to Remember” è semplicemente quello che sono realmente i 40Grit.

Com’è stata la reazione del pubblico e della stampa specializzata al vostro precedente album?
Beh, la reazione per “Heads” è stata la solita, qualcuno l’ha apprezzato, qualcun altro no; per ora abbiamo ricevuto buone risposte a questo “Nothing to Remember”, spero continui così!

Solitamente non apprezzo nuovi e moderni stili metal, ma trovo che il vostro sound sia in alcune cose migliore e più personale rispetto a quello delle tante bands che affollano la scena... Chi è il principale compositore all’interno della band, e quali sono le vostre influenze musicali?
Prima di tutto, grazie per quello che hai detto, è davvero un grande complimento per noi! Sono stato io a scrivere la maggior parte delle musiche in questo album, ma in collaborazione con il resto della band. James ha scritto la maggior parte dei testi, ed io il resto. Penso che i 40Grit diano il meglio di sé quando scrivono tutti assieme. Per quanto riguarda invece le nostre influenze musicali, direi solamente che la melodia e il groove sono le nostre “influenze”, nient’altro.

La vostra musica è un mix di diversi generi, dal thrash moderno al rock, passando per grandi melodie tipiche dell’attuale nu/crossover; come descriveresti il vostro sound?
Quando la gente ci chiede cosa facciamo, mi trovo sempre in difficoltà, ma penso che la tua descrizione sia perfetta, hehehe! Aggiungo solo che siamo una metal band moderna, ma senza essere trendy, dato che qualcuno ultimamente ci ha detto una cosa del genere.

Qual è il significato del titolo e della copertina del vostro nuovo album?
Il titolo “Nothing to Remember” si riferisce principalmente alla nostra vita con i 40Grit per quanto riguarda i tre anni trascorsi. Guardando indietro ci sono state cose negative, ma con “Nothing to Remember” vogliamo dire che è importante solo guardare avanti, senza voltarsi. E la strada significa la stessa cosa: non vedi la fine ma solo l’inizio, no?

Qual’è la tua opinione sulla scena metal attuale negli USA?
Penso che ci sia un’ottima scena metal, ma è parecchio diversa dalla vostra europea. It’s like sex, sometimes it’s good, and sometimes it’s bad!! :-)

Siete già stati in Italia, giusto? Conosci qualche band del nostro paese?
Yes, siamo stati in Italia nel 2001 di spalla ai Pro-Pain! No, purtroppo non conosco invece band italiane... :-(

Ok, grazie, è tutto! Un saluto finale ai vostri fans italiani?
Hey Lorenzo, take care! Spero che tutti i nostri fans italiani apprezzino il nuovo album e vengano a vederci in tour quest’anno!


Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'intervista! Vuoi essere il primo?

Area: Contaminated Area
Gruppo: 40 Grit

Intervista a cura di
Lorenzo 'Txt' Testa
In vendita su EMP
Copertina
20.99 € / LP
Copertina
24.99 € / LP
Copertina
19.99 € / T-Shirt (nero, 100% cotone)
Copertina
14.99 € / CD (Ristampa)
Copertina
Copertina
139.99 € / 6-CD & DVD (Ed. Limitata, BoxSet)
Ultime interviste
Foto Thyrant: la forza...

I Thyrant sono senza dubbio una delle nuove leve più...

Foto Electrocution: il growl non...

Non è un segreto, per il sottoscritto il debutto degli...

Foto Stallion, orgogliosi di...

Abbiamo rivolto alcune domande ad Alex, chitarra dei teutonici ...

Foto Gravestone, l'orgoglio...

Intervista particolarmente ricca quella che vede protagonisti i romani...

Facebook Facebook YouTube YouTube Twitter Twitter
Aggiungi notizia Segnala notizia Aggiungi concerto Segnala concerto
Loading