Copertina 7

Info

Genere:Heavy Metal
Anno di uscita:2015
Durata:70 min.
Etichetta:Inner Wounds Recordings

Tracklist

  1. ARCADIA
  2. SAVE THE WORLD
  3. ANGEL FELL
  4. ENTER THE HIGHLANDS
  5. IN THE PALM OF YOUR HANDS
  6. ALPHA ET OMEGA
  7. HEART OF POISON
  8. HOURGLASS
  9. PALACE OF DREAMS
  10. THIS PRESENT DARKNESS
  11. THE CROWN
  12. REMNANT
  13. THERE IS NO FAREWELL
  14. SIÚIL A RÚN (ACOUSTIC VERSION)

Line up

  • Leah McHenry : Vocals
  • Timo Somers : guitars
  • Barend Curbois : bass
  • Sander Zoer : drums

Voto medio utenti

Leah McHenry è una talentuosa singer canadese, da sempre affascinata da sonorità celtiche e dalla musica europea, tanto da guadagnarsi tra i fans il nomignolo di "Enya Canadese".
La definizione, per la verità, calza abbastanza bene alla bella e brava singer, che predilige linee vocali ad ampio respiro e sonorità che sanno mescolare l'etereo con l'heavy, con apparente facilità.

Questo secondo album, "Kings and Queens", ci consegna una manciata di canzoni molto variegate, ma in cui le due componenti (metal e Vocals ariose) sono entrambe ampiamente presenti e molto ben bilanciate, riportando alla mente più di una volta i Gathering di Anneke.

Con una produzione di stampo europeo ed una line-up che pesca tra Delain e Tank, il risultato sonoro è prevedibile e molto piacevole, ma la vera marcia in più di un album come questo sta nel saper godere delle diverse sfumature cromatiche di una voce interessante e calda, che sa amministrare i suoi registri senza perdere niente della carica evocativa che la definisce.

"Kings and Queens" è un lavoro molto interessante che vi consiglio di ascoltare, vista anche la facilità di reperimento di teasers in rete. Potreste restare piacevolmente colpiti da Leah, una voce davvero notevole.
Recensione a cura di Pippo ′Sbranf′ Marino

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.