Archivio delle recensioni

Intellect Devourer - Demons of the Skull

Gli Intellect Devourer sono una band dalla storia molto travagliata. Gli australiani – di Adelaide - iniziarono a muovere i primi passi ad inizio degli anni 90 con la pubblicazione del “ Horselustvulgaris ” del 1994 a cui seguì un primo stop con la diaspora dei suoi componenti in altre realtà estreme australiane come StarGazer e Mournful Congregation . Riformatosi nel 1999 pubblicarono un nuovo demo l’anno... »

Druknroll - Freakingface

Due anni fa, parlando di " Unbalanced " il quinto album in studio dei sovietici Druknroll , mi rallegravo di come la band di Horror , Druknroll e compagni potesse essere " un piacevole refolo d'aria fresca " in una scena che a volte pare avvitarsi su sè stessa. Oggi, dopo numerosi ascolti del nuovo sforzo sulla lunga... »

Bašmu - VVitchblood(Reissue)

"VVitchblood" è la ristampa, in formato CD, di un album uscito nel 2017 solo in formato cassetta, del canadese Xülthys qui alle prese con il suo progetto Bašmu , non l'unico in cui è coinvolto il musicista della terra dell'acero. Siamo di fronte ad un lavoro fieramente underground, la cui registrazione è a livello di demo (quelli dei primi anni '90 però) e le cui idee... »

Benediction - Scriptures

Per chi ama il death metal l’appuntamento (ritardato di poco più di due mesi causa covid) con gli inglesi Benediction era senza dubbio uno dei più attesi. Questo disco non era atteso solo perchè ci troviamo nell’anno di revival del OSDM, con ritorni di band di culto come Carcass , Cadaver , Napalm Death , Vader , Messiah , Morta Sklud e altri, ma soprattutto per il ritorno di David... »

Indie Place - Persistent Visions

Venti minuti di musica per dimostrare che si può essere fedeli a un collaudato immaginario sonoro senza esserne succubi. In questo modo potrebbe essere definito questo “ Persistent visions ”, il debutto sulla breve distanza degli Indie Place , progetto artistico nato nel 2016 dalla mente del chitarrista Gianfranco Previ . Alimentato dai suoni ottantiani ad ampio spettro (con influenze dichiarate dai Def... »

Over the Voids... - Hadal

Polonia e Black Metal. Un connubio dal quale è difficile essere delusi. Gli Over the Voids , infatti, NON sono l'eccezione che conferma la regola ed il loro "Hadal" , seconda realizzazione del gruppo, è un album non solo molto interessante ma, di sicuro, tra i migliori usciti quest'anno in ambito estremo. Del resto, The Fall , l'uomo dietro il progetto, non è un novellino sia per... »

Dead Tree Seeds - Push the Button

Che io non ami particolarmente i gruppi francesi è ormai cosa nota, e quando posso me ne tengo ben lontano. A volte capita, per fortuna, di dovermi ricredere, perché, come è ovvio che sia, c’è più di una band meritevole di attenzioni e in grado di farmi vincere le mie remore nell’ascoltare prodotti proveniente da oltralpe. È il caso, per esempio, dei Dead Tree Seeds , che mi hanno stupito proponendo un thrash... »

Goratory - Sour Grapes

Con la mia prima connessione ad internet mi tuffai a piè pari nell’universo underground del death metal e del grindgore più purulento e brutale. Tra le varie band che seguivo all’epoca c’erano i Goratory , appena usciti con il demo di debutto dal titolo esplicativo “ Wrestling With Feces ”. Eravamo nel lontano 2000 e allora la promozione avveniva caricando i file musicali su siti che facevano da host e che... »

Fortress Under Siege - Atlantis

Dalla Grecia con furore, ecco a voi i Fortress Under Siege , e mi sorprendo a pensare come, negli ultimi 15/20 anni, la terra ellenica abbia fornito senza soluzione di continuità bands interessanti, in tutti i generi del nostro amato metallo, diventando di fatto una fucina affidabile per la musica che ci piace tanto. I nostri FuS sono al loro terzo full length, album che ha dovuto attendere ben 6 anni per vedere la luce; i... »

Narko’$ - Italian History X

I Narko’$ (ricordo un brano dei CCCP Fedeli Alla Linea dallo stesso titolo) sono una one man band, composta da Narko’$ , nome di battaglia adottato da Rosario Magazzino . Una sola mente dietro questo progetto quindi, ma anche tante idee. Musicali e concettuali. Infatti, " Italian History X " spazia in lungo in largo seguendo le pulsazioni di Rosario , un sovrapporsi ed un fluire di suoni e... »

« Precedente Seguente »

Filtri

22081 recensioni trovate con questi criteri