Archivio delle recensioni

Epectase - Astres

Come tutti, o quasi, i lavori pubblicati dalla I, Voidhanger Records, anche "Astres" , opera prima per i francesi Epectase , è un album "particolare". Prima di tutto la durata. Parliamo di soli cinque brani per oltre un'ora di musica, il che vuol dire che le singole composizioni durano anche oltre i quindici minuti. Poi abbiamo il genere. Già, cosa suona il duo? Difficile... »

Spirit Adrift - Divided By Darkness

Pura espressione della propria personalità con tutti i pregi (tanti) e difetti (non molti) del caso. Questo è quello che gli Spirit Adrift ci propongono con la loro musica. La band di Phoenix, partita nel 2016 con uno stoner doom grasso mai troppo lento o soffocante, è poi passata attraverso un gran bel disco come Curse of Conception (roba da 8 abbondante eh, l'ho scoperto sul nostro forum, recuperatelo),... »

Battle Beast - No More Hollywood Endings

Ricordo di aver coniato il genere Minipimer Metal proprio in occasione dell'esordio dei Battle Beast , una definizione che a distanza di sette anni e altri quattro dischi resta sempre valida, anche se le percentuali dei vari ingredienti utilizzati sono cambiate in maniera sensibile e la stessa qualità delle influenze che i Battle Beast hanno tagliuzzato nel loro mixer non sempre si è rivelata... »

StormHammer - Seven Seals

Giunti ormai al loro settimo album in studio, i bavaresi “ StormHammer ” tentano per l’ennesima volta, con questo nuovo “ Seven Seals ”, di entrare nelle grazie degli estimatori del power teutonico, filone musicale portato nell’"Olimpo" della musica metal in passato, prima grazie a bands come “ Accept ”, “ Rage ”, “ Helloween ”, “ Gamma Ray ”, “ Blind Guardian ”, “ Running Wild ”, seppur... »

Port Noir - The New Routine

È un sound indiscutibilmente coerente quello degli svedesi Port Noir , giunti con “The New Routine” alla prima release per il colosso InsideOut Music . Il trio predilige brani brevi, diretti, strutturalmente semplici e carichi di groove ( “Old Fashioned”, “Out Of Line” ), con una certa attitudine “combat” che traspare da episodi quali “Drive” e “Down For Delight” . Quando l’elettronica si fa... »

Giliberto Antonello - The Strategy Of Chaos

Difficile, quando si deve affrontare un album strumentale, improntato sulla chitarra, non pensare che per “capirlo” veramente si dovrebbero possedere particolari nozioni tecniche, atte a cogliere le sfumature e dettagli di una materia apparentemente adatta soprattutto a un pubblico di specialisti. Non facendo parte di quest’ultima invidiata categoria, posso però affermare, sulla base di una “antica” ammirazione per il genere, che il... »

Idle Hands - Mana

Booooom baby! Eccolo qua il disco che stupisce, l'album che non ti aspetti e ti fa gridare forte: "cazzo, sì!". È tutto uno strano gioco del destino. Poco prima di scrivere queste righe chiacchieravo di birre con un tipo interessante di Portland passato al pub. Nel frattempo Lillard (dei Portland Trail Blazers) spazzava via OKC dai playoff NBA (in una serie fantastica), e mi sono capitati questi Idle... »

Deletere - Theovorator: Babelis Testamentum

Prima la peste, poi la lebbra, adesso le Genesi con le vicende di Babele. Va detto che ai Délétère non mancano di certo gli argomenti per comporre i propri album. Fortunatamente non manca loro nemmeno l'ispirazione. Il nuovo "Theovorator: Babelis Testamentum" , che in verità è un EP di solo tre brani per circa venti minuti di musica, è, di fatti, un lavoro eccellente che... »

Jack Slamer - Jack Slamer

Per un attimo, leggendo velocemente l’elenco dei dischi in attesa di una Gloriosa recensione, avevo immaginato che si potesse trattare di un nuovo progetto del divino Mike Slamer (o magari di un suo sconosciuto consanguineo … vabbè …), non pago di aver condiviso recentemente, con esiti oltremodo soddisfacenti, le sue ben note capacità con l’ottimo Andrew Freeman (nei Devil’s Hand). Dopo aver scoperto che in... »

Whitesnake - Flesh & Blood

Era tanta l'attesa per questo nuovo lavoro del Serpente Bianco, dopo 4 anni da " The Purple Years " e ben 8 dall'ultimo album di inediti " Forevermore " , anche perché da più parti si era temuta un'uscita dalle scene di Dave Coverdale che invece, per nostra fortuna, è più vivo che mai e può contare su un' ugola ancora in bello spolvero. Ecco, partiamo... »

« Precedente Seguente »

Filtri

20243 recensioni trovate con questi criteri