Royal Hunt - Heart Of The City (Best Of 1992-1999)

Copertina SV

Info

Genere:Heavy Metal
Anno di uscita:2012
Durata:55 min.
Etichetta:Scarlet Records

Tracklist

  1. RUNNING WILD
  2. KINGDOM DARK
  3. ON THE RUN
  4. CLOWN IN THE MIRROR
  5. MAKING A MESS
  6. TIME
  7. TEARING DOWN THE WORLD
  8. SILENT SCREAM
  9. FEAR
  10. SEA OF TIME

Line up

  • DC Cooper - Vocals
  • André Andersen - Keyboards
  • Jonas Larsen - Guitars
  • Andreas Passmark - Bass
  • Allan Sørensen: Drums

Voto medio utenti

A volte, il nostro ‘lavoro’ è davvero difficile.

Capita a volte, come oggi, che il recensore di turno si trovi ad affrontare un greatest hits dei Royal Hunt, band capitanata dal virtuoso danese/russo Andre Andersen, da poco tornata agli onori della cronaca per il rientro nei ranghi del fenomenale singer D.C. Cooper e per la pubblicazione di un nuovo album, il bellissimo “Show Me How to Live”. Capita che al recensore suddetto l’idea stessa di greatest hits suoni oggi anacronistica, per la facile reperibilità delle songs, almeno per l’ascolto e la fruizione, sebbene, come conferma la Scarlet, i primi albums della band, diciamo l’era pre-D.C., siano ad oggi di difficile reperimento. Capita poi che i brani scelti, in alcuni casi, non siano affatto quelli che il sottoscritto avrebbe messo in un Best Of, ma potrai mai fare una raccolta con 10 pezzi, tratti da 5 albums, che possano soddisfare od essere esemplificativi della carriera di una band in costante cambiamento di line-up? Capita infine che, tra i selling points evidenziati dalla label, ci sia la presenza di una ‘limited digipack edition’ con un artwork esclusivo… E grazie, ma se io ho accesso solo a files in streaming, come posso giudicare la confezione? Sulla fiducia???

E questo è, praticamente, quanto. “Heart of the City (Best Of 1992-1999)” è per chi scrive un disco inutile per i fans accaniti, quanto per i nuovi adepti, a cui consiglio di gran lunga di far proprio il live “1996”, in cui tutti i brani qui presenti (escluse le ultime due tracce, peraltro a mio avviso decisamente trascurabili) sono eseguiti dal vivo, in maniera superba, e con D.C. al microfono. Per stavolta ve la cavate con un SV…
Recensione a cura di Pippo 'Sbranf' Marino
Raccolta Inutile

Questa raccolta esce solo per onorare il contratto con la Scarlet per l'album"X".In realtà la migliore raccolta sarà quella con triplo cd+bonus track della Frontiers,davvero esaustiva e completa per neofiti e non.Bello che comunque si dia sufficiente spazio al magnifico"Fear".

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.