(Riff Records)Little White Bunny, The - Hole

Copertina I folli ed i geni spesso hanno facce perfettamente normali e possono anche nascondersi dietro un ernorme coniglio bianco e peloso, di quelli dei racconti per bambini. Press the Right Button ed inizierete ad ascoltare una lezione sui versi degli animali... La mucca fa muuuu ed il coniglio bianco come fa? Se ne salterà fuori con un nevrotico e geniale crossover metal, per regalarvi un debut come piace a me: più che estremo. Oltre. Concettualmente e visivamente i nostri coniglietti recuperano la tradizione hardcore californiana, quindi ironia dissacrante, controcultura condita da un sottile intellettualismo. Musicalmente non mancano riferimenti a bands come i mai dimenticati Descendents (ascoltate l'inizio di Masters of the Universe e ditemi se non ricorda Milo Goes to College) ma il mix che devasterà le vostre menti comprende: Mr Bungle, Primus, Helmet, System of a Down, Fugazi... e grind core e Jane's Addiction... anche i Tool (Bedsores). Per alleggerirvi il carico e non farvi fondere i neuroni, interverranno divertenti siparietti, come il pianto di un uomo che si
rammarica perché vuole ”solo fare persone di seta morbida” o l’estratto di un programma culinario, probabilmente preso da una tv locale, ne La Ricetta del Buon Coniglio. Il genere scelto non è assolutamente semplice da padroneggiare, sia dal punto di vista compositivo che tecnico, ma i The Little White Bunny hanno capacità tecniche impressionanti. Innanzitutto la sezione ritmica basso/batteria, in grado di eseguire ritmiche sincopate e destrutturate, con richiami al funky jazz (Primus, Mw Bungle, Fugazi). Poi la chitarra, che spazia dal metal pesante (in Hummus sentiamo Helmet e System of a Down) ad un fraseggio ritmico; sono, infatti, del tutto assenti le sezioni soliste. Yomo, a sua volta, è un cantante versatilissimo, capace di passare dal cantato pulito, chiaramente influenzato da Mike Patton, ad harsh vocals che lo avvicinano a Maynard Keenan, fino al growl. Finora non ho detto nulla sulla provenienza di questa particolare specie di conigli. Sbucati fuori dalla tana nel 2006 con l'ep And Carrots for All, hanno vinto le selezioni Italiawave 2011 per la regione Trentino Alto Adige. Già, perchè non di conigli americani stiamo parlando! Un mio personalissimo consiglio: non
ascoltate quelli che vi diranno che siete troppo ostici e che dovreste trovare una linea melodica più definita. Qualcuno lo ha mai detto ai Mr. Bungle? Non vi auguro di far successo in Italia ma all'estero; con il genere che suonate, avete tutte le premesse per un futuro pieno di carote!

Modifica album


Ultime opinioni dei lettori

Avatar alemowgly
Voto: 5,0Geniali..

Finalmente qualcosa di veramente " nuovo ",ogni pezzo diverso dall'altro. un album esplosivo e molto divertente che porta al rascolto.Ottimi i musicisti che rivelano una grande padronanza tecnica, sopratutto la sezione ritmica. Super 10!

Aggiungi la tua opinione Leggi tutte le opinioni

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?

Genere: Nu Metal / Crossover
Anno di uscita: 2011
Durata: 45 min.
Tracklist:

  1. PRESS THE RIGHT BUTTON
  2. GAME OVER IS AN OPINION
  3. MASTERS OF THE UNIVERSE
  4. HUMMUS
  5. THE QUEEN AND THE DRAG QUEENS
  6. PIXELS
  7. SHE WANTS IT
  8. L.O.V.E.
  9. USE THE FORCE
  10. HELLVETICA
  11. SATAN IS SO CUTE
  12. LA RICETTA DEL BUON CONIGLIO
  13. BEDSORES

Line up:

  • Yomo (Voce)
  • Tomoski (Chitarra)
  • Mike (Basso)
  • Dezza (Batteria)

Voto medio utenti: Voto: 5,0

9,5
Recensione a cura di
Laura Archini
In vendita su EMP
Copertina
22.99 € / CD & DVD (Ed. Deluxe)
Copertina
22.99 € / LP (Vinile colorato, Ed. Limitata)
Copertina
14.99 € / CD
Copertina
17.99 € / CD
Dello stesso genere
Copertina Sepultura Past
Roots
(Roadrunner Records / 1996)
Voto medio degli utenti: 0,0
3 opinioni
Copertina System of a Down
System of a Down
(American Recordings / 1998)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Archangel
In Tears the Angel Falls...
(Lucretia Records / 1996)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Rootwater
Legends of Hava Nagila
(Fonografika / 2005)
Nessun voto
0 opinioni
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.
Facebook Facebook YouTube YouTube Twitter Twitter
Aggiungi notizia Segnala notizia Aggiungi concerto Segnala concerto
Loading