Copertina 7,5

Info

Genere:Gothic Metal
Anno di uscita:2005
Durata:58 min.
Etichetta:Watch Me Fall
Distribuzione:Masterpiece

Tracklist

  1. USELESS
  2. LONELY DARKEST DAYS
  3. SO FAR
  4. AS YOU HURT ME
  5. SHADOWS IN MY LOVE
  6. FOREVER
  7. BROKEN MIRROR
  8. HATE LOVING HEART
  9. INVITE THE POISON
  10. COMPLETE
  11. CRUSHED
  12. SHADES OF GREY
  13. WITH OR WITHOUT YOU

Line up

  • La Nuit: guitars
  • Victor Love: vocals
  • Fet: drums
  • Joseph: bass
  • Dave: vocals
  • Dani: keyboards

Voto medio utenti

Giudicare i My Sixth Shadows è sempre piuttosto semplice, sia che ci si trovi contro di loro oppure con loro. Nel primo caso si liquiderà il gruppo come il solito accrocchio di darkettoni truccati, in atteggiamenti sessualmente sempre molto ambigui, alle prese con un genere musicale che con il metal non ha nulla da spartire. Nel secondo caso si cercheranno di superare queste piccole perplessità iniziali ricordando le affinità che la band nostrana condivide con realtà affermate come Him oppure To/Die/For. La Finlandia non è un caso neanche stavolta, visto che il 'mastering' è stato curato nei celebri Finnvox Studios da Mika Jussila (che è sufficiente ricordare solo per l'eccellente lavoro svolto con i Nightwish). "Love Fading Innocence" esce quindi molto gothic metal oriented: con le sue atmosfere romantiche, le pesanti chitarrone, le stralunate vocals di Dave, l'album dei My Sixth Shadows si va ad inserire in un filone di per sé già ben definito. Con questo non voglio certo dire che il lavoro sia da buttare in quanto troppo derivativo... anzi, all'interno del proprio genere, "Love Fading Innocence" si rivolge ad un tipo di pubblico ancora più specifico, che predilige davanti a tutto l'aspetto romantico delle composizioni, i testi amorosi, le sensazioni avvolgenti di una musica che dev'essere sempre emozionante. La semplicità dei pezzi è sicuramente anche il loro punto forte: senza smollarsi mai troppo, il gruppo riesce a coinvolgere l'ascoltatore con una serie di strutture affermate e quindi sicuramente valide. Tutto questo senza rinunciare a caratterizzare, grazie all'uso di quei cori e di quelle sovrapposizioni vocali che tanto avevo apprezzato all'epoca del primo demo, la loro proposta in modo netto ed incisivo. "Shadows In My Love" è un pezzo maturo già pronto per la grande diffusione, che non ha davvero niente da invidiare alle pietre miliari del genere. In chiusura la cover di un classico come "With Or Without You", reinterpretata con intelligenza utilizzando il sound dei My Sixth Shadows, diventa l'ennesima prova del grande affiatamento di una band cresciuta qualitativamente in maniera rapidissima! Più di così penso proprio che non si potesse fare...
Recensione a cura di Alessandro 'Ripe' Riperi

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.