Copertina 7,5

Info

Anno di uscita:2007
Durata:60 min.
Etichetta:Lion
Distribuzione:Frontiers

Tracklist

  1. INT(R)O DESIRE AND WHISPER
  2. SOLAR ECLIPSE
  3. FALLIN' UNDER
  4. THE SEA AND TIME OF MARS
  5. METAMORFOSI
  6. LUNAR ECLIPSE
  7. INTO WHISPER AND DESIRE
  8. IMPERFECT MIND
  9. DUST OF THE PAST
  10. AND NOT WHY?
  11. SIDE EFFECTS

Line up

  • Emiliano Germani: vocals
  • Simone Fiorletta: guitars
  • Gianluigi Farina: keyboards
  • Armando Pizzuti: bass
  • Andrea Scala: drums

Voto medio utenti

Diversamente da quanto avviene di solito in questi casi, i Moonlight Comedy hanno saggiamente scelto di lasciar passare un po' di tempo tra la pubblicazione del loro album di debutto, il promettente “The Life Inside”, e l'uscita del secondo lavoro della loro giovane carriera, intitolato “Dorothy”. Dopo aver ascoltato molte volte il nuovo lavoro del gruppo italiano, posso garantirvi che questa pausa ha permesso ai Moonlight Comedy di crescere davvero moltissimo.
La maturazione della band di Simone Fiorletta è avvenuta sia dal punto di vista compositivo, con brani davvero originali che ormai soltanto in pochi passaggi ricordano i Dream Theater (con alcune citazioni davvero di classe ad opera del tastierista Gianluigi Farina), sia dal punto di vista prettamente strumentale: “Dorothy” è un ottimo esempio di Progressive Metal tecnico, orecchiabile e moderno allo stesso tempo, abilmente bilanciato tra episodi più classici, quali “Fallin' Under”, ed altri brani decisamente particolari (come “The Sea and Time of Mars”, dal ritmo quasi dance, o la variopinta “Metamorfosi”, caratterizzata da una vena malinconica davvero struggente). Ancora una volta positiva la prova del singer Emiliano Germani, ottimo interprete in particolar modo della ballad “Lunar Eclipse”: il suo stile mi ha ricordato quello di Terence Holler degli Eldritch, ed è davvero un peccato che sia spesso proprio la sua voce a risentire maggiormente dei limiti della produzione del disco, specialmente in occasione dei cori. “Dorothy” raggiunge il suo apice con “Into Whispers & Desire”, probabilmente la canzone migliore che i Moonlight Comedy abbiano mai scritto, in cui tutte le qualità della band emergono con chiarezza. I cinque musicisti italiani dimostrano di cavarsela egregiamente anche alle prese con sonorità più aggressive, come in “Solar Eclipse” e “Imperfect Mind”.
Davvero un ottimo come-back per i Moonlight Comedy: tenete d'occhio questi ragazzi, perché hanno tutte le carte in regola per ritagliarsi uno spazio importante nell'universo Metal italiano!
Recensione a cura di Marco 'Lendar' Pessione

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.