Copertina 8

Info

Demo
Genere:Gothic Metal
Anno di uscita:2004
Durata:27 min.

Tracklist

  1. THE ETERNAL SLEEP - FROZEN RAIN
  2. MEMORIES OF YOU
  3. SWEET HARMONY
  4. LEAVE MY BLEEDING HEART
  5. WEAKNESS

Line up

  • Amerigo: vocals
  • Cinzia: vocals
  • David: guitars
  • Enrico: guitars
  • Tomas: bass
  • Luca: keyboards
  • Guido: drums

Voto medio utenti

Con il precedente "Days Of Sorrow" i NOF4 si erano ben presentati, un demo in cui le atmosfere erano quelle teatrali e drammatiche del Gothic Metal, affrontate in maniera estremamente positiva, sopratutto per quanto concerneva l'aspetto melanconico. Il nuovo demo non cambia le carte in tavola, anzi è proprio su quest'ultimo particolare che i NOF4, senza tralasciare la componente più energica, hanno concentrato le proprie attenzioni in fase compositiva. Lo dicono le tastiere ed il piano che aprono "The Eternal Sleep" preludio a "Frozen Rain", e lo ribadisce il mood di questo stesso pezzo, potente ed allo stesso tempo "dannato", con una gran prova di Amerigo, qui ancora paragonabile al miglior Robert Smith. Un accostamento questo, meno evidente sulla sucessiva "Memories Of You" dove Amerigo abbassa i toni e duetta con Cinzia, dotata anche lei di una bella voce. Un episodio un po' a se stante, sia per l'uso della doppia voce sia per il feeling un po' troppo sdolcinato che ne viene fuori.
A sorpresa ecco poi una cover, "Sweet Harmony" degli electro-pop The Beloved, che è immediatamente riconoscibile per il ritornello, ma che i NOF4 ripropongono in maniera più Heavy e goticheggiante. Ritorna il piano ad introdurre "Leave My Bleeding Heart" ed ecco che a seguire i ritmi si alzano nuovamente: le chitarre e la batteria sospingono la canzone, affrontata ancora alla grande da Amerigo, autore di un finale in crescendo. Infine, la conclusiva "Weakness" si muove su una ritmica accattivante, direi di estrazione New Wave, un genere che viene richiamato anche dal refrain. Si tratta comunque di uno dei brani migliori del demo (personalmente gli preferisco solo "Frozen Rain") e che ha molto da offrire, dai bei riffs agli inserti di cantato più "cattivo".
Se all'epoca di "Days Of Sorrow" ricordo di aver criticato la resa delle chitarre, qui i NOF4 ribaltano il mio giudizio, e lo stesso vale per la produzione, che li aiuta ad ottenere per "The Eternal Sleep" la migliore resa possibile.
Una band in continua crescita, e credo già pronta per un contratto discografico.

Contatti: E-mail: info@nof4.com d.dark@tin.it - Homepage: www.nof4.com
Recensione a cura di Sergio 'Ermo' Rapetti

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.