Copertina 7,5

Info

Anno di uscita:2020
Durata:32 min.
Etichetta:Metal Blade Records

Tracklist

  1. FUCKING SPEED AND DARKNESS
  2. REBIRTH BY BLASPHEMY
  3. ESCAPE THE GRAVE
  4. DEVIL'S EXCREMENT
  5. RISING SCUM
  6. WARNING FROM THE REAPER
  7. CURSED POSSESSIONS
  8. RAW ATTACK
  9. THE SOUNDS OF HELL
  10. YOU CAN DRAG ME THROUGH FIRE

Line up

  • Athenar: vocals, guitars, bass, drums

Voto medio utenti

Se siamo in grado di chiudere un occhio sugli imbarazzanti testi e titoli dei brani, Rebirth By Blasphemy, quarto disco del progetto solista di Jamie Walters, è un gran bel disco. Energico, grezzo, melodico, veloce e “scpellabile”.
Infatti, come già detto poco fa, i testi e i titoli delle canzoni di questo disco sembrano scritti da un dodicenne satanista esaltato, complimento che nessuno nega ad Athenar (pseudonimo di Walters). Concorderete con me che intitolare una canzone “Devil's Excrement”, “Fucking Speed and Darkness” o, ancora meglio, “Rising Scum”, faccia quanto meno ridere.

Lasciamo da parte le liriche e concentriamoci sulla musica, ciò che ci dovrebbe interessare sul serio.
Non nascondo che sulle prime ho avuto il dubbio se stessi ascoltando i Midnight oppure i Venom. Già dalle iniziali battute di “Fucking Speed and Darkness”, se non fosse per l’inevitabile differenza di suoni, ci chiediamo se stiamo ascoltando un pezzo di “Black Metal” o “Possessed”, l’atmosfera in molti brani è praticamente la stessa. Stesse figure ritmiche, stesso modo di comporre (specialmente nei riff e nella parte di accompagnamento agli assoli) e simile modo di cantare.
C’è anche da dire che se i Venom sono diventati famosi per la loro potenza ed energia on e off stage, spero che i Midnight riscuotano un successo paragonabile, se lo meritano. Chiaramente i Venom (insieme a Bathory, con qui qualcosina condividono, e Celtic Frost) sono il gruppo che ha più di ogni altro dato vita e influenzato il metal estremo, per i Midnight, nel 2020, non potrebbe mai fisiologicamente essere lo stesso. Però con questo riffing veloce, grezzo e primordiale non posso altro che riferirmi ai Midnight come ai successori, prettamente musicali, dei Venom.

Molti potrebbero attaccare questa recensione con una -più che legittima- obiezione: è giusto basare una recensione su un “è come questo gruppo”? la mia risposta è si, SE “è ESATTAMENTE come questo gruppo”.
In conclusione: consiglio questo disco? Si, se non vi aspettate niente di diverso da come ho scritto.
Recensione a cura di Carlo Masoni

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.