Copertina 8

Info

Genere:Avantgarde
Anno di uscita:2014
Durata:68 min.
Etichetta:RazorToWrist

Tracklist

  1. GRETA
  2. WAR PARTY
  3. SCARLET FEVER
  4. TASTES SO SWEET
  5. DOCTOR'S ORDERS
  6. ENVY THE VULTURES
  7. APPROACH AND RECEDE
  8. DOWN THE RABBIT HOLE
  9. WE AREN'T THE WORLD
  10. STRUCK BY LIGHTNING
  11. SWEET NOTHINGS
  12. PALE HORSE
  13. END OF THE ROAD
  14. UNTITLED

Line up

  • Todd Smith: Vocals and guitar
  • Jasan Stepp: Guitar and Cello
  • Brian White: Bass
  • Tim Swanson: Keyboards
  • Matt Rippetoe: Sax Flute Clarinet
  • John Ensminger: Drums

Voto medio utenti

Mi vendicherò nel modo più crudele che tu possa immaginare: dimenticherò.

John Steinbeck


Todd sta a Mike come Wouter Wally sta a Gordon Matthew Thomas
E la nuvola melodica che si espande dal
semplice assioma e dalle uguaglianze muove libera sulle nostre teste.

Una sera di sei anni fa sono entrato in una casa zeppa di libri imponenti e buone intenzioni somatiche e mi sono imbattuto in fermi paradox dei Tub Ring.
Mi sono rivolto al gatto come se fosse l'unico custode di
pattoniane verità accessibili
chiedendogli di farmi entrare nelle sue piramidi psichiche.
Non lessi nei suoi occhi chissaquale conferma coscienziale.
Ne godetti in ginocchio.
Sapere che millenni di sofie cartacee potessero condividere la camera con metalliche sperimentazioni d'oltre Atlantico rese giustizia a chili di sabati sera trascorsi a setacciare dc++.
Gli abitanti di quell'isoletta urbana divennero i miei migliori amici di quella sera... e lo sono tuttora.

I Dog F. D. tornano con un compendio che pulsa di polka.
Che porta gocce, lampi o schiocchi di Soad, Gamma Ray, Flaw, St. Anger, Missing Persons, Feersum Ennjin etc etc.

Tornano in studio con casacche da lavoro che puzzano come stracci di ZZ Top.
Ritornano ragazzi in cerca di Zappa, spesso fedeli alle allegorie mustaniane del genogramma metallico.
Mischiano i colori e le liriche, espandono il vociare caldo e ampliano i conformismi mastodoniani in voga.
Scrivono duro rock accidentato, esemplare, floreale, ludico, semplice, trovatissimo, sciccoso e a tratti unico.

Con questo lavoro stucchevole e poderoso i nostri beniamini esaltano le unioni improbabili:
miro un'altare di frutta ai cui piedi un felicissimo Devil Doll abbraccia Sareta.
Vedo gli odori.

Se incappate 'orora' in queste sonorità, organizzatevi degli attimi per restare soli e indisturbati.
Usate le braccia sul vostro tavolo come fate
quando preparate il giaciglio in spiaggia.
Restituite con foga gli oggetti alla Terra, lasciate che i documenti leggeri bolinino oltre le vostre spalle.
Siate il ventilatore, l'aria, e il vostro corpo.
Siate ogni baco che schiude, un rumore inedito, inesistente, meraviglioso, irripetibile.

E sbirciate dalle serrande il vostro "Io" dimesso e razionale legare una vecchia bici ad un palo di legno sgangherato. Indugiate sulle ombre e sui muretti, non lasciatevi girare nè censurare!

Trattini...

Greta #Carinissima
War Party #come una pista da corsa / "somewhere out in space"
Scarlet Fever #incoscia, pacchiana, Trujillo sobbalza verso il barbecue
Tastes So Sweet # singolo per candidature album dell'anno
Doctor’s Orders # è festa, vestiti al buio con salopette di Gianmiro KwaY e striscia sino alla più vicina freak kitchen
Envy The Vultures # lagrangiana, frattaliana, εὑρίσκω,
Approach And Recede # stonante. altro cancelletto, erboristica. Altro cancelletto:
"No escaping pain - You belong to me - Clinging on to life - By the skin o' my teeth"

Down The Rabbit Hole # Inizia dal culmine...poi...finisce
We Aren’t The World # l'unica peggiore, sociale, ammericana, avant, arteriosa,
meglio impugnarlo il volante va
Struck By Lightning # macchiavellica
Sweet Nothings # Garm a cena con Patton a Lisbona
Pale Horse # dioesiste
End Of The Road # le alchimiste hanno rapito eros e Ramazzotti. Ora il piccolo principe romano e Sepul-Veda sono sādhu su uno scoglio alla deriva.

Untitled: we would like to thank...
La Tupelo del Crowd Funding Campaign con senso.
WOW
Recensione a cura di Marco Pastagakio Regoli

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Inserito il 10 ago 2014 alle 14:35

Francamente mi bastava Giona A. Nazzaro nel cinema per non capire un cazzo di una recensione. Scemo io per carità, però gli esercizi di stile nelle recensioni di dischi proprio non le comprendo. Abbiamo capito che sai bene l'italiano e hai una favella forbita e da urlo, ma personalmente non mi sembra il contesto corretto per dimostrarlo...sempre che sia necessario dimostrarlo. Che noia.

Inserito il 07 ago 2014 alle 18:50

vene mancava un pezzo perso nel www sorri

Inserito il 06 ago 2014 alle 20:53

ma come Johnny? non hai capito? te lo spiego io: se conosci i Dog Fashion Disco,sai che ci troverai una devozione per i Mr.Bungle e Faith No More...insomma il loro solito album *___*

Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.