Copertina 7

Info

Demo
Genere:Gothic Metal
Anno di uscita:2009
Durata:26 min.

Tracklist

  1. EXP1
  2. THE ASTRAL DIVE
  3. GATHERING OF LOST THOUGHTS
  4. THE RESTLESS
  5. LAND OF UNQUESTIONED ANSWERS

Line up

  • Chiara Manese: vocals
  • Gianmarco Lotti: guitars
  • Giovanni Vescovini: keyboards
  • Federico Agresti: bass
  • Damiano Pierucci: drums

Voto medio utenti

Primi passi per gli Astral Dive, formatisi nel 2006 ed un paio d'anni dopo, con l'ingresso in formazione del soprano Chiara Manese ha trovato la giusta formula che li vede muovere sull'irto sentiero che passa attraverso il Symphonic ed il Progressive Metal, guidato proprio dalla voce della brava (ed affascinante) Chiara. Questo senza nulla togliere al resto del gruppo, che svolge ottimamente il proprio compito, sopratutto il tastierista Giovanni Vescovini, in grado di piazzare sempre lo spunto vincente.
Scorrendo le quattro canzoni presenti su "Trauma" ("EXP1" è una breve intro dai toni futuristi), viene facile pensare ai Nightwish, After Forever, Whitin Temptation ed agli Epica, certo sopratutto per via della presenza al microfono di Chiara, ma pure per il tessuto musicale, che gli Astral Dive sanno creare, come la vivace "The Astral Dive", le e più articolate "Gathering of Lost Thoughts" e "Land of Unquestioned Answers", o la delicata ballad "The Restless", ben cesellata dai tasti di Giovanni Vescovini, sulla quale si esalta la voce di Chiara.
Certo, devono staccarsi maggiormente dai gruppi di riferimento, ma gli Astral Dive fanno un ottimo lavoro negli arrangiamenti, inoltre la registrazione è sicuramente nitida, ma talvolta manca di profondità e calore.
Inezie che, sono certo, supereranno senza grossi problemi al momento dell'esordio sulla lunga distanza.
Recensione a cura di Sergio 'Ermo' Rapetti

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Inserito il 26 giu 2009 alle 10:38

Grande gruppo e ottimo esordio....ho avuto il piacere di sentirli dal vivo di spalla ai flashback of anger, sono davvero in gamba!

Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.