Thunder: trent’anni di fulmini hard-blues …

Info

Gruppo:Thunder

I Thunder compiono trent’anni di carriera, e anche se qualcuno, soprattutto dalle nostre parti, sembra ignorarlo, è davvero impossibile non considerarli autentici portabandiera dell’hard-blues britannico, capaci di mantenere nel tempo elevati standard artistici, in un misto di fedeltà ai “dogmi” e vivacità espressiva. L’uscita di un sontuoso "The Greatest Hits" è l’occasione per fare quattro chiacchiere con Danny Bowes, storica voce del gruppo inglese.

Immagine
Ciao Danny, come va? Grazie per la disponibilità e benvenuto sulle nostre pagine virtuali!
E poi, buon compleanno ai Thunder, e complimenti per questi trenta anni di favolosa carriera ... a dire la verità, sembra ieri che compravo "Backstreet Symphony", fresco di stampa e appena arrivato nel mio negozio di fiducia. E’ davvero passato tutto questo tempo?
Ciao Marco, piacere di conoscerti, tutto bene, grazie.
Grazie anche per gli auguri di compleanno, che in realtà abbiamo festeggiato alcuni mesi fa … non vedo però la mia torta con le candeline da soffiare :) ... a volte effettivamente è difficile credere che siano passati trent’anni, mentre altre volte ti confesso che ci si sente come se ne fossero passati trecento ...
Tutto vero, purtroppo … dopo "Please Remain Remain Seated", una particolare rielaborazione del vostro repertorio, arriva oggi la bella celebrazione di "The Greatest Hits" ... sembra che per i Thunder i tempi siano maturi per una sorta di bilancio della loro carriera. Che cosa avete elaborato da questo punto di vista? Quando ripensi alla vostra “storia”, hai qualche rimpianto o c’è qualcosa che vorresti fosse andata in maniera diversa?
Penso semplicemente che dopo trent’anni di carriera sia stato bello poter riflettere sulla musica che abbiamo fatto, pubblicando un album di “Greatest Hits”, nella speranza che chi già ci conosce e magari anche quelli che ci conoscano meno, apprezzino la possibilità di trovare ventotto dei nostri brani migliori in un unico luogo. Si tratta di un ricco “pacchetto”, con tante parole e immagini, che lo rende bello da vedere e da ascoltare. Per quanto riguarda i rimpianti, non fanno per me … nella mia vita non c’è spazio né tempo per la negatività, ma solo per la positività.

Immagine
A mio parere siete uno dei più importanti "ambasciatori" dell’hard-blues britannico, ma quando la band ha iniziato la sua parabola artistica, prima come Terraplane e poi come Thunder, quali erano i suoi eroi musicali?
Grazie mille, di nuovo. Siamo cresciuti negli anni '70, quindi i nostri eroi erano gruppi come i Led Zeppelin, Free, The Who, Rolling Stones, Deep Purple. Tutti artisti incredibili che hanno pubblicato album favolosi in quegli anni, diventati dei classici anche per le nuove generazioni … buone influenze, direi, e tanta grande musica a cui aspirare.
In che modo si sceglie una track-list che si fregia della didascalia "All Killer, No Filler", come accade in "The Greatest Hits"?
Innanzi tutto siamo partiti con i brani che i nostri fans amano costantemente ascoltare dal vivo, poi abbiamo riempito gli spazi “vuoti” con quei pezzi che riteniamo particolarmente significativi e rappresentativi del nostro modo di fare musica, sotto vari punti di vista … se non hai mai sentito parlare di noi, quest’album credo sia in grado di fornire un’idea chiara di quello che facciamo.
La vostra carriera è costellata di canzoni favolose, ma ce n’è qualcuna di cui sei particolarmente orgoglioso?
Diciamo che sono fiero di tutte le nostre canzoni … forse Luke, che le scrive, potrebbe essere più bravo di me a rispondere a questa domanda così “difficile”…

Immagine
Sempre sul tema “canzoni”, toglimi una piccola curiosità … ho sempre pensato che "I Love You More Than Rock N Roll" sia una "esagerata" dichiarazione d'amore ... è davvero possibile amare qualcuno "più del RnR ":)?
Beh, sì, assolutamente. Per quanto ci possa piacere, alla fine, come dicevano i Rolling Stones "è solo rock'n'roll", e non c’è dubbio che avessero ragione!
Apprezzo molto il modo con cui i Thunder si approcciano alle cover … in "The Greatest Hits" avete scelto di rielaborare "Gimme Shelter" e "Your Time Is Gonna Come" … cosa ci dici di questa scelta?
Abbiamo registrato “Gimme Shelter”, per un singolo di beneficenza per i senza tetto parecchi anni fa, e non era mai stata inclusa in un album sotto il nostro diretto controllo. “Your Time Is Gonna Come” invece è stata registrata nel 2018 come parte delle sessioni dell'album “Please Remain Seated”, per la radio britannica Planet Rock, nell’ambito delle sue celebrazioni per il 50° anniversario dei Led Zeppelin.
Un brano era abbastanza vecchio e l'altro era nuovo, quindi ci sembravano perfetti per chiudere i due Cd.
"The Greatest Hits" esce in una bella confezione su 2CD, Deluxe 3CD, 3LP ... cosa pensi della "rinascita" del vinile e, più in generale, del "futuro" dell’industria musicale?
Penso che sia molto importante, assieme alla buona musica, offrire al pubblico prodotti con packaging e artwork curati e intriganti. Solo così si può, in qualche modo indirizzare l’enorme scelta che hanno oggi gli acquirenti di dischi, in un’epoca dove c'è molta concorrenza. Se queste cose ci aiutano a vendere più dischi, è un bene per tutti, a parità di qualità artistica, ovviamente.

Immagine
Avete già in programma un nuovo album? Quando potremmo aspettarci un nuovo grande lavoro dei Thunder, da aggiungere a una discografia priva di debolezze?
Penso che sia un po' presto per capire la qualità dell’album, ma ti ringrazio per la fiducia!
Abbiamo inciso alcune nuove canzoni e presto ne registreremo altre. Speriamo di riuscire a pubblicarlo alla fine del prossimo anno. Tornando al tuo ottimismo, ti posso comunque assicurare che sarà un altro disco pieno di rock, vivace, energico e per nulla dimesso.
C'è la possibilità di vedervi presto dal vivo qui in Italia?
Noi amiamo l'Italia, e suoneremmo lì da voi spesso e volentieri, ma tutto dipende dalle richieste e dalle scelte dei nostri promoter.
E’ da un po’ che manchiamo dall’Italia, in realtà, e speriamo di tornarci quanto prima.
Qualcuno di voi ha in cantiere qualche progetto al di fuori dei Thunder? Ho apprezzato parecchio i lavori a firma "Bowes & Morley" ...
Non al momento … i Thunder sono un'enorme macchina affamata, che ha bisogno di essere alimentata costantemente, quindi per ora non c'e' tempo per qualcos'altro. Ma non lo escluderei in futuro.

Immagine
Ultimamente stiamo vivendo una grande rinascita del "classic rock sound"... c’è qualche nuova band che, dal tuo punto di vista, potrebbe raccogliere l'eredità dei Grandi del genere?
Penso che sia un po' presto per prevederlo, ma mi piacciono alcune nuove band.
Se continueranno a essere determinati nel mantenere standard elevati nelle canzoni e sapranno cogliere al meglio le opportunità che verranno offerte loro, allora le possibilità di avere “eredi” credibili è molto alta.
In 30 anni di carriera, hai mai immaginato la vostra vita senza la band o, più in generale, senza il rock n' roll?
Ho sperimentato due momenti di “pausa” dai Thunder, ed entrambe le volte non ho avuto troppe difficoltà a tenermi impegnato. Mi annoio facilmente, e quindi non sono il tipo di persona che può stare seduto a guardare la TV.
Grazie mille per il tuo tempo e spero di vedervi presto in un concerto dal vivo in Italia!
Ancora auguri e a te il messaggio finale per tutti i fan italiani!
Grazie per l'intervista. Per i nostri fans italiani, grazie per il vostro sostegno, e spero che vi piaccia il nostro "Greatest Hits". Se poteste comprarne 100 copie a testa, sono sicuro che questo aiuterebbe a rendere più facile il nostro ritorno nel vostro paese … di fronte a certe cose i promoters si emozionano ... :)
Intervista a cura di Marco Aimasso

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?