Punk - Le origini

Info

Genre:Punk
Da dove arriva il punk, tanto per cominciare? Verso la metà dei ’60 si andò sviluppando negli States e in Inghilterra un sound garage rock minimalista, e fecero capolino band quali i The Kinks oppure i The Small Faces, più tardi riconosciuti come ispiratori dagli stessi Sex Pistols. Ma non dimentichiamoci alcuni episodi degli intramontabili The Who, questi ultimi citati più volte dallo stesso Joe Strummer.
Ma è verso la fine del decennio che appaiono i primi lavori, poi definiti come proto-punk, che fanno dell’essenzialità minimalista sonora il proprio cavallo di battaglia; band quali i MC5 da Detroit, oppure ancora i The Stooges, The Troggs e molti altri.
Volutamente grezzi, crudi, politicamente e musicalmente non corretti nella loro semplicistica cacofonia, le prime proto-punk band si schieravano contro quelli che erano anni in cui nell’ambito del rock dilagava la ridondanza teatrale e musicale; basti pensare a quel che in Inghilterra facevano i Genesis, oppure ancora si pensi a band quali Yes, King Crimson, etc…
E’ all’alba del ’70 che la parola “punk”, utilizzata prima per definire i teppisti dei film polizieschi, incomincia ad essere utilizzata per descrivere la musica di gente quale Patti Smith, The Standells e altre band garage rock sia britanniche che statunitensi, molte delle quali in crescita grazie anche alla fama in aumento dello storico CBGB di New York.
Chi fiuta tutto è John Holmstron, che nel 1975 fonda, assieme a Ged Dunne e McNeil, la rivista “Punk”, che darà il via all’utilizzo estensivo e decodificato della parola “punk” per definire un neonato genere musicale.
Da lì in avanti incomincerà un breve, ma intenso e sconvolgente, momento di gloria e crescita costante del punk rock, che si sviluppo fondamentalmente attorno a due zone precise: New York negli States e Londra in Inghilterra. Solo più tardi il punk rock arriverà anche a Los Angeles e limitrofi (Orange County), tanto da definire una terza zona geograficamente rilevante di diffusione, dalle caratteristiche differenti.
Ispirati dai The Stooges di Iggy Pop, ma anche dal surf rock e da mostri sacri quali Rolling Stones o The Who, a New York pubblicarono il primo album nel 1976 i Ramones. Attorno al CBGB, storico locale che ha chiuso i battenti solamente di recente, nacque e si sviluppò il punk rock, partendo dalle basi gettate dai The Heartbreakers e dai Television di Richard Hell (forse il primo ad introdurre l’estetica punk), e poi portate avanti proprio dai Ramones.

Quando Malcolm McLaren, ex-manager dei New York Dolls, si spostò da New York a Londra, si portò dietro quel sound e l’estetica che aveva visto svilupparsi in quegli anni nella sua città di origine; da sempre fucina di nuove sottoculture, Londra seppe presto farsi attrarre da quel look inconsueto che Malcom proponeva nel suo negozio londinese di abbigliamento shock, chiamato “Sex” e ispirato dalle atmosfere respirate in prima persona al CBGB. Non è un caso che la band più conosciuta e commerciale, nel buona e cattiva accezione del termine, del punk rock britannico, i Sex Pistols, furono una sua creazione. Fu Malcolm a scegliere Johnny Rotten, fu Malcom a scegliere Sid Vicious, fu Malcolm a creare l’immagine dei Sex Pistols, vestendoli con quello stesso look che proponeva nel suo negozio e che da lì in poi avrebbe caratterizzato l’intero movimento britannico.
Di ben altro spessore, nascevano quegli stessi anni i The Clash, creatura eccentrica e innovativa di Joe Strummer e Mick Jones, indubbiamente più attivi politicamente del fenomeno Sex Pistols e più geniali, tanto liricamente quanto musicalmente. Sull’onda dell’entusiasmo e del successo ottenuto dai Sex Pistols, nacquero in breve tempo una miriade di altre band, molte delle quali passate alla storia, quali The Damned, Vibrators, Generation X e poi Uk Subs… L’Inghilterra fu indubbiamente il luogo in cui il punk rock ottenne l’effetto musicale, mass-mediatico e culturale più imponente, grazie anche a quella sua immagine ribelle e provocatoria che serviva in un Europa in crisi economica.

Benchè il punk rock conobbe il proprio apice tra il 1976 ed il 1979, il genere non si può certo limitare a quegli anni. Appuntamento al secondo capitolo, quindi…
Capitolo a cura di Lorenzo 'Txt' Testa

Album dal passato

Non sono presenti album del passato