Broken Glazz

Foto

Info

Nazione:Italia
Attività:dal 1989

Line up

  • James Wynne: guitars, vocals
  • Pier Querio: bass
  • Andrea Verga: drums
  • Ivan Appino: guitars, vocals
I Broken Glazz si formano nella prima metà del 1989 ad opera di James Wynne e Ivan Appino, reduci da svariate esperienze musicali nella scena musicale piemontese. Con il reclutamento di Andry Verga (Steel Angel) alla batteria e Pier Querio (Wired) al basso, la band si può dire completa e comincia ad impegnarsi con successo in alcuni esibizioni dal vivo, fino alla partecipazione del Festival di Ariccia, grazie al quale viene in contatto con il patron della manifestazione, il famoso cantante e talent-scout Teddy Reno, che ne patrocina gli interessi fino all’autunno del 1990.
La vera svolta nella carriera del gruppo arriva con la registrazione, effettuata ai Dracma Studios di Torino, sotto la guida di Tino Paratore, del 6-tks demo-tape “Broken Glass” (che è anche la denominazione iniziale della band …), il quale vende in breve un migliaio di copie e gli garantisce svariati consensi di critica e pubblico.
L’attività concertistica prosegue in tutta l’area piemontese, consentendo ai Broken Glazz di costruirsi una solida fama di “live band” (ricordiamo in particolare l’infuocata esibizione alla discoteca Hypnos di Torino, assieme a Extrema e Braindamage).
Nel 1991 arriva finalmente il momento del primo album, dal titolo “Divine”, pubblicato su etichetta Dracma Metalrecords (anticipato dalla presenza del brano “Mindless Transparency” nel primo volume di “Nightpieces”, compilation di “emergenti” della medesima label).
Ampi apprezzamenti conducono alla realizzazione, nel 1992, del secondo lavoro “Withdraw from reality”, che vede l’ingresso del chitarrista Luca Balducci in sostituzione di James Wynne. Il disco (contenente una singolare versione di “I love it loud” dei Kiss) ottiene unanimi consensi, grazie ad un suono dinamico e maturo.
L’uscita dell’album è accompagnata dalla partecipazione al festival itinerante “Italian Assault”, in compagnia di Braindamage e Headcrasher.
Il mini “Solitude”, licenziato nel 1993, è ad oggi l’ultima testimonianza discografica originale dei Broken Glazz, che però, dal 2008, in seguito al festival organizzato per celebrare il ventesimo anniversario della Dracma Records, si riuniscono in occasioni speciali per esibizioni dal vivo.

Discografia

Copertina 7,5
Divine (Reissue) (Punishment 18 Records / 2013) 

1. FACES ON THE FLOOR / 2. DIVINE / 3. SOMEDAY / 4. ELECTRONIC BRAIN / 5. FUN HOUSE / 6. MINDLESS TRANSPARENCY / 7. LIFE GONE WRONG / 8. PROMISE TIME ...

Copertina
Withdraw From Reality (Reissue) (Punishment 18 Records / 2011) 

1. LADY WAR / 2. 7.7.2 / 3. A FOOT IN THE GRAVE / 4. COLOURS IN GREY / 5. THE LEGION / 6. STARRY SKY / 7. NEVERWORLD / 8. STILL LIFE / 9. EMPTY / 10. I'VE BEEN BETRAYED ...

Copertina
Solitude (Dracma Metalrecords / 1994) 

1. SOLITUDE / 2. (I'M NOT YOUR) STEPPING STONE (THE MONKEES COVER) / 3. GAME OVER (ACOUSTIC VERSION)

Copertina
Withdraw From Reality (Dracma Metalrecords / 1992) 

1. LADY WAR / 2. 7.7.2 / 3. A FOOT IN THE GRAVE / 4. COLOURS IN GREY / 5. THE LEGION / 6. STARRY SKY / 7. NEVERWORLD / 8. STILL LIFE / 9. EMPTY / 10. I’VE BETRAYED MY SOUL / 11. I LOVE IT LOU

Copertina
Divine (Dracma Metalrecords / 1991) 

1. FACES ON THE FLOOR / 2. DIVINE / 3. SOMEDAY / 4. ELECTRONIC BRAIN / 5. FUN HOUSE / 6. MINDLESS TRANSPARENCY / 7. LIFE GONE WRONG / 8. PROMISE TIME

Interviste

Non sono ancora presenti interviste per questo gruppo

Live report

Non sono ancora presenti live report per questo gruppo
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.