Memories of A Lost Soul

Foto
Logo

Info

Nazione:Italia
Attività:dal 1995

Line up

  • Buzz: vocals, guitars
  • P3'Drumz: drums
  • Rise: bass
  • Adler: keyboards
II Memories of a Lost Soul si formano nel 1995 per volontà di Buzz (chitarra/voce) e Max (batteria). Dopo vari cambi di line-up la band si stabilizza nel 1996 con l’ingresso di Domenico Sofia al basso e Peppe Novello alla chitarra ritmica. Nel 1997 viene realizzato il demo d’esordio “Son of my satanic creation” che ottiene ottimi consensi dalla stampa specializzata e dagli addetti al settore per la qualità del black/death di stampo svedese proposto dalla band. Nel 1998 esce il primo album “The Clockwork” con il quale il gruppo propone un death metal melodico con inserimenti di tastiere e voci femminili, seguito nel 2003 dal secondo album “Distorted Perceptionz” che mostra un death metal più tecnico, maturo e personale. Dopo questo album la formazione subisce notevoli cambiamenti a causa di divergenze musicali e l’unico membro superstite Buzz è costretto a cercare nuovi validi musicisti che portino avanti il progetto. Buzz li trova praticamente acquisendo un gruppo di musicisti già collaudato che formavano gli Askesis di Giuseppe Costa un batterista progressive che vivacizza le nuove composizioni e migliora i vecchi pezzi nelle esecuzioni dal vivo. Oltre a Giuseppe Costa che entra a far parte del gruppo con il nome di PeppeDrumz, entrano il tastierista Bruno Caccamo che migliora i brani dal punto di vista armonico e melodico e il bassista Baroz.
Nel 2004 i Memories of a Lost Soul realizzano “7 Steps to Nothingness” un album contenente un brano “Nekroantimateria” dal quale verrà poi creato un video. Segue un’intensa attività live a promozione del disco e nel 2006 un’etichetta francese la Deadsun Records ristampa l’album e lo lancia a livello mondiale.
Passano gli anni e si succedono vari cambi di lineup che minano profondamente la band al punto tale che occorreranno ben dieci anni per avere un nuovo album. Nel 2011 entrano in formazione Id-One al basso e Adler alle tastiere che insieme a Buzz e a P3’Drumz riescono registrare le tracce e a pubblicare nel 2014 il tanto atteso disco di ritorno “Empty Sphere Requiem”. Il 2015 vede l’uscita dalla band di Id-One al basso e l’entrata in sua sostituzione di Valeria in arte Rise.

Discografia

Copertina 8,5

1. DESTINY AWAITS NO ONE / 2. THE DARKEST AENIMA / 3. STARING AT GOD'S EYES / 4. NO MORE ILLUSIONS / 5. THE ICE'S MELTING / 6. EMPTY SPHERE REQUIEM / 7. QUEEN OF THE WORLD DEMISE ...

Copertina 7,5

1. THE ART OF NEVER / 2. SLEEPING BAD CONSCIOUSNESS / 3. NECROANTIMATERIA / 4. SEEDS OF CHAOS / 5. LOVE DAMNED STORY / 6. THE CURSE OF ETERNITY / 7. RELIGION OF THE END ...

Copertina 8

1. DISTORTED PERCEPTIONZ / 2. THE BUKOWSKY STYLE / 3. THE NEGATIVE MAN / 4. NEXT TERMINAL REALITY / 5. BIOCOLLAPSE / 6. NEKROTIK NATION / 7. THE INCUBATION STARTS / 8. THE SOUL'S INCUBATOR ...

Copertina
The Clockwork (Deadsun Records / 1998) 

1. FED BY THE SUFFERING / 2. THE LAST EQUINOX / 3. THE CLOCKWORK / 4. NOCTURNE IN MOONLIGHT (THE HUMAN SACRIFICE) / 5. VISIONS ABOUT THE END OF THE WORLD / 6. MASTER CONTROLLER OF FLESH ...

Copertina

1. BEHIND THE MASK / 2. SHRINE / 3. FAREWELL / 4. EARTH MORGUE / 5. THE DARK LADY / 6. THE BOOK

Interviste

MEMORIES OF A LOST SOUL: Buzz (chitarra) e Peppedrumz (batteria)

(22 maggio 2005) L'underground nazionale è sempre più prodigo di nuovi gruppi che si mettono in evidenza. Uno tra questi è sicuramente questo gruppo di Reggio Calabria (Francoooo oohhh...

Live report

Non sono ancora presenti live report per questo gruppo
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.