Conspiracy A.D. (Conspiracy)

Foto

Info

Nazione:Italia
Attività:dal 1999

Line up

  • Enrico Bongiovanni: vocals
  • Marco Galeotti: guitars
  • Francesco Steri: bass
  • Andrea Allodoli: drums
La band nasce nel Luglio 1999 sotto il nome di Conspiracy. La line-up originale era composta da Gale (Marco Galeotti - chitarra), Allo (Andrea Allodoli - batteria), Franz (Francesco Steri - basso) e Davide (Davide Sacco - voce). Agli inizi i quattro si prefissarono di fondere differenti tipi di sonorità metal, passando da mostri sacri come Metallica, Sepultura, Pantera e Slayer fino all'hard-core di Biohazard, Strife e Life Of Agony. Bruciando le tappe, dopo solo un mese di prove la band tiene il suo primo concerto, basato su un set di cinque brani originali con un suono che sembra essere già maturo e personale. Nell'Ottobre dello stesso anno i quattro registrarono al Fear Studio di Ravenna in soli tre giorni il loro primo demo "The Day Of Burning Souls", sotto l'assistenza tecnica di Gabry e Paso. Il demo viene inviato a varie etichette e, dopo un paio di tentativi, la Vacation House Records, l'etichetta più importante nella scena hard-core italiana, rilascia la demo come MCD. In quei giorni il gruppo ebbe la possibilità di suonare in tutto il nord Italia, condividendo il palco con gruppi noti nell'underground come Browbeat, Reprisal, Livello Zero e Frase e di aprire le date italiane degli One King Down, una leggenda dell'hard-core made in NY! Due brani dal primo MCD vennero estratti per essere inseriti in alcune compilation, una rilasciata dall'etichetta belga HardcoreCrow e una per l'etichetta italiana NoBrain, assieme a ben noti gruppi italiani come Raw Power o Extrema. Nel Novembre del 2000 i Conspiracy supportarono la band belga Deformity in un tour di 4 date, in seguito, nella primavera dell'anno seguente (2001), venne la volta del primo mini-tour in Europa, in Belgio e Olanda, in cui la band condivise il palco con gruppi come Born From Pain, Destiny ecc. Il 2002 è principalmente trascorso in sala prove: un nuovo sound sta prendendo forma. Il thrash metal viene fuso con il death metal delle origini, in modo da ottenere un suono claustrofobico ed oppressivo insieme alla malvagità del black metal: il tutto insieme alle strutture dell'hard-core. Il suono della band è veramente personale, le strutture sono sempre diverse e la forma-base della canzone risulta inesistente, così come non esistono ritornelli o riprese. Le composizioni sono creature sempre in movimento, con continui ed improvvisi cambiamenti di tempo.
Nel mese di Ottobre del 2002, il sogno sembra venire realtà. I Conspiracy aprono la data italiana del tour europeo di Vader, Krisiun e Decapitated. Un'esperienza fantastica per un giovane gruppo! Nel Marzo 2003, i quattro entrano in studio per registrare il primo full-lenght fra lo Studio73 ed i Fear Studios sotto la supervisione del noto produttore Paso (Ephel Duath, Slowmotion Apocalipse, Handful Of Hate, Addiction Crew...). Nel frattempo, al fine di non creare confusione con altri gruppi con lo stesso monicker, la band decide di cambiare nome in Conspiracy AD. Si arriva così al termine delle registrazioni del primo album, intitolato "Humanity=Destruction (The End Is Near)" e, dopo un paio di settimane, l'etichetta americana Crash Music Inc. chiude un contratto con la band di 3 album. Finalmente nel Gennaio 2004 il debut-album dei Conspiracy AD esce in America, mentre in Europa arriva nel mese di Aprile dello stesso anno. La critica ebbe un impatto positivo su di esso e l'album ricevette ottimi responsi dalla critica italiana (6/6 su Metal Hammer, "Buy or Die" album su Psycho) e all'estero (“A deadly masterpiece” 8,5 on Metal Observer, “Simply amazing, don't miss this masterpiece" UnEathed.com). Dopo alcuni show, fra cui l'apertura per il concerto dei Chimaira a Ravenna (Luglio 2004) e un festival come headliner di extreme-metal bands italiane, cominciarono i problemi. Allo viene operato ai piedi ed i Conspiracy AD furono costretti a fermarsi per un periodo di tre mesi, rinunciando così al già ufficializzato show di supporto agli Impaled Nazarene. Nel Gennaio 2005 Davide lascia definitivamente la band a causa di divergenze musicali con i restanti membri del gruppi. Così i 3 rimanenti componenti dei Conspiracy AD cominciarono la ricerca di un nuovo cantante, portando avanti nel frattempo lo sviluppo del loro sound. Dopo alcuni candidati scartati Podio (Enrico Bongiovanni) entra nella line-up, portando con sé un approccio vocale più aggressivo e più potente. Così la band lavorò duramente alla stesura di nuovi brani, con uno stile più fresco ed evoluto. Il 2006 inizia con alcune esibizioni dal vivo, in cui la band condivide il palco con Fightcast, Ebola ed i grandiosi Extrema. Poi nel Luglio dello stesso anno, i quattro vengono inseriti nel programma del Bloodshed Summer Festival insieme a Fall Of Serenity (DE), Stigma, Undead, Sentence, Kernel Zero e altri. Nel Dicembre 2006 il gruppo registra, ancora sotto la supervisione del produttore Paso, il nuovo album "Two Years Of Premeditation", undici canzoni che mostrano il gruppo in un nuovo stato di grazia: una miscela di death-metal, noise, hard-core, britalità e melodie come mai non si erano sentite prima. Un nuovo passo avanti per la band, più forte che mai!

Discografia

Copertina 7
Humanity=Destruction...The End Is Near (Crash Music Inc. / 2004) 

1. PRELUDE TO THE APOCALYPSE / 2. BLOODY REVENGE / 3. KILLERS OF JUSTICE / 4. ENSLAVEMENT / 5. THE ENDLESS DARKNESS / 6. TALES FROM A DARK SOUL (BLEED YOU WHITE) / 7. DEATH AND BLOOD ...

Copertina
The Day Of Burning Souls (Vacation House Records / 2000) 

1. SUFFERING / 2. CHURCH'S CONTRADICTION / 3. EARTHCIDE / 4. LOVE / 5. UNNECESSARY KILLING / 6. VENGEANCE / 7. SUPERFICIALITY

Interviste

Conspiracy A.D. (Davide, Gale)

(15 aprile 2004) Innanzitutto introducete la band e fate un po’ la vostra storia. Davide: I Conspiracy nascono nell’estate del 1999. Tutt’ora siamo sempre...

Live report

Non sono ancora presenti live report per questo gruppo

Ultime notizie correlate

Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.