Copertina 8,5

Info

Genere:Heavy Metal
Anno di uscita:2005
Durata:61 min.
Etichetta:Sonic Age

Tracklist

  1. AND THE BATTLE BEGINS
  2. SNOW GIANT
  3. HELL HATH NO FURY
  4. STARCASTLE
  5. WHEN HE COMES
  6. METALLIC MADNESS
  7. BLACKNESS
  8. OGRE WIZARD
  9. MARK OF THE WOLF
  10. MY DISEASE
  11. TRAPPED BY MAGIC
  12. COLOSSUS (ISLAND OF THE CYCLOPS)
  13. OVERLORDE

Line up

Non disponibile

Voto medio utenti

Era il 1987 quando gli statunitensi Overlorde, del New Jersey, pubblicarono un EP omonimo aperto dalle note, poi consegnate alla storia, di "Snowgiant". Suonavano un heavy americano dalle tinte epiche e fortemente influenzato dalla NWOBHM, genere destinato a sparire con l'avvento degli anni '90, e così questi quattro ragazzi rimasero nella memoria dei soliti pochi, che li elevarono allo stato di cult band. A riscoprirli quasi vent'anni dopo è la solita greca Sonic Age, che sapendo della reunion, è corsa ad assicurarsi sotto le proprie ali protettrici l'uscita di questo comeback spettacolare, in cui si mischiano storia, passione e un sound assolutamente superato, destinato solo a commuovere i vecchi nostalgici come me, il buon Ermo e pochi altri.
Il titolo e la copertina (stupenda) non lasciano spazio a dubbi; il gigante delle nevi è tornato, e lo ha fatto nel migliore dei modi. Al microfono troviamo niente meno che Bobby Lucas, singer dei primi due lavori dei Seven Witches di Frost, ed è proprio la sua performance a trascinare alla grande il disco, che dalla vecchia conoscenza "Snowgiant", che apre il disco, a "Overlorde" non ha cali qualitativi.
Unica pecca del disco la produzione un po' esile, che non vanta il calore della produzione analogica dell'ep, ma nemmeno la potenza di un digitale attuale. Cioè non impedisce di apprezzare appieno il songwriting di brani quali "Starcastle", nel quale atmosfere epiche e possenti si intrecciano a passaggi melodici, sorretti da un riffing crudo e semplice, ma dannatamente efficace. Come non seguire il buon Bobby nel ritornello strepitoso dopo un solo ascolto? "Starcastleeeeeeee... yeaaah!". "Metallic Madness", devastante classicone d'altri tempi, o la lunga e trascinante "Colossus" sono esempi di come gli Overlorde abbiano saputo comporre un lavoro fresco e allo stesso tempo retrò, lontano dai clichè odierni, ma strabordante di idee assolutamente degne di nota. Che dire? Un disco strepitoso, assolutamente da annoverare tra le migliori release in ambito oltranzista degli ultimi tempi. Non fate stronzate e non lasciatevi sfuggire un disco del genere. THE SNOWGIANT IS BACK!
Recensione a cura di Lorenzo 'Txt' Testa

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.