Bigrough

Foto
Logo

Info

Nazione:Italia
Attività:dal 2010

Line up

  • Alex Cole: vocals, guitars, harmonica
  • Paolo Vendetti: bass, backing vocals
  • Massimo Cavagnera: drums, percussions
La band, con il moniker “Bigrough”, nasce da un'idea di Alex Cole, chitarrista/cantante, il quale vanta di un importante e lungo percorso musicale, infatti inizia la sua esperienza da giovanissimo come cantante in svariate pop, rock cover band, sempre affascinato dal Blues e dal Rock n Roll, nasce l’ altra sua passione, e inizia così a destreggiarsi con la chitarra. Dopo anni di estenuanti ricerche, a metà dicembre 2010, Alex trova finalmente i giusti componenti per dar vita al suo progetto, entra quindi a far parte dei Bigrough il batterista Massimo Cavagnera, il quale agli esordi, inizia a suonare da autodidatta, intraprendendo poi studi veri e propri, nel corso degli anni suona con diverse cover band, partecipando a diversi concorsi e registrando varie demo, sempre in ambito Rock n Roll, Blues, Metal e Punk. La formazione, si completa con l’entrata del bassista Paolo Vendetti, il quale dopo anni di esperienze e successi
con le precedenti band, si concede un periodo di fermo, ma fortissimo è in lui il richiamo del Rock n Roll, e decide di rimettersi in gioco e al termine di svariate peripezie musicali, grazie ai Bigrough, trova finalmente la band che fa per lui. I tre instaurano da subito un'intesa musicale molto forte e ciò, da il via a questo energico power‐trio. La band si mette al lavoro sulla produzione di due brani inediti, registrati con l'aiuto di Carlo Meroni A.D.S.R., Matteo “Sig” Santarelli e Marco Sivo, voce dei “Planethard”, i due brani in questione sono “Bad Love” e “Call Of The Wild”. Da Gennaio 2011, dopo sole 4 prove, la band da vita ad una
serie di numerosi concerti tra il nord e il centro Italia in clubs importanti tra cui lo Zoe di Milano e il Rock’n’Roll di Arezzo, Milano e Rho, esibendosi con uno show di due ore con cover, che spaziano dal Rock’n’Roll, classic Rock al Blues.
Visto il successo riscosso, i Bigrough iniziano quindi a proporre in sede live, anche il loro materiale inedito, dal quale si percepisce tutta la personalità e lo stile di questo power‐trio, e l’ottimo riscontro da parte del pubblico, non fa altro che stimolare e invogliare la band a mettersi al lavoro su nuove idee. Ad Aprile 2011, il brano inedito “Call Of The Wild”, entra a far parte della compilation del mensile "Rock Hard" Magazine Italia, con gruppi importanti come gli Uriah Heep e nello stesso mese, la band, per quanto riguarda la sfera promozionale, inizia un’ importante collaborazione con il management “Eagle Live Booking".
Vengono inoltre contattati da vari blog e radio web per concedere svariate
interviste e per trasmettere i due singoli via streaming. Nel maggio 2011 i
Bigrough, sono ospiti di Red Ronnie per due grandi concerti e a giugno e
settembre 2011 partecipano all’ "Open Fire Fest" e "LambroLife" come opening act di Pino Scotto. Attualmente la band esce con il primo EP dal titolo "Hang On Tight!", che comprende 5 nuovi brani.

Discografia

Copertina 6,5
Hang on Tight! (Autoprodotto / 2011) 

1. THUNDER GUTS / 2. SWEET LITTLE DYNAMITE / 3. BURNING DOWN IN FLAMES / 4. DOUBLE ACE TO HELL / 5. GOLD WASHERMAN

Interviste

Non sono ancora presenti interviste per questo gruppo

Live report

Non sono ancora presenti live report per questo gruppo

Ultime notizie correlate

Bigrough, in arrivo "Hang On Tight!"

14 set 2011 di Coroner
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.