Lost Horizon

Foto

Info

Nazione:Svezia
Attività:dal 1998 al 2003

Line up

  • Transcendental Protagonist (Wojtek Lisicki): guitars
  • Cosmic Antagonist (Martin Furängen): bass
  • Preternatural Transmogrifyer (Christian Nyquist): drums
  • Perspicacious Protector (Attila Publik): keys
  • Etherial Mangnanimus (Daniel Heiman): vocals
I Lost Horizon nascono verso la fine del vecchio millennio, più precisamente nel 1998, da un'idea di Wojtek, Martin e Christian, tre ragazzi di origine Svedese dediti al power metal. Hanno ben presto inizio i lavori di stesura del loro primo album, e con l'arrivo di Daniel alla voce, la formazione è al completo. Nel giugno del 1999, il gruppo provvede a mandare la propria demo a diverse etichette discografiche, e già da prima della fine di quell'estate, i quattro riscuotono consensi ed apprezzamenti da parte degli addetti ai lavori. Il 17 Marzo del 2000 i Lost Horizon firmano per la Music For Nations, e con l'ingresso in studio di registrazione, l'incisione del loro album ha inizio. Come in trance, senza sosta e senza pietà, i quattro lavorano sodo da fine marzo a metà agosto, e l'album "Awakening The World" vede la luce: la band rilascia circa duecento interviste e ottiene deliranti recensioni da tutto il mondo. 20,000 dischi venduti dopo solo pochi mesi, i Lost Horizon hanno tutte le carte in regola per poter essere considerati il nuovo fenomeno metal-culturale, tutto questo senza nemmeno aver intrapreso un tour promozionale! Durante l'anno successivo i Lost Horizon sono impegnati in un gran numero di concerti in giro per tutta l'Europa, prendendo parte a diversi festival importanti, in molti di questi come headliner. Il fenomeno attira l'attenzione anche degli appassionati di trans-global dal Giappone e dall'Australia, ed ai loro concerti il pubblico risulta estremamente eterogeneo. Le fila dei loro fans si fanno sempre più fitte.
All'inizio del 2002, durante il mese di Gennaio, i Lost Horizon piantano il seme del loro secondo album, il cui materiale è già pronto per essere elaborato. Le registrazioni hanno inizio nel mese di maggio, Lo stile del nuovo album è puramente Lost Horizon, il gruppo raggiunge una propria dimensione e consapevolezza, la musica è più dinamica, epica, grandiosa ed evocativa, che concede ampio spazio a viaggi emozionali. "A Flame to the Ground Beneath" è il loro secondo ed ultimo lavoro, prima della decisione di concludere il loro cammino. Anche qui, ottime le vendite ed ottimo il riscontro. Ed i fan più fedeli, nottetempo, ancora siedono nostalgici alla propria finestra, scrutando orizzonti ormai perduti, sperando di scorgere in lontananza il loro vascello che spiega le vele verso una nuova avventura.

Discografia

Copertina 8
A Flame To The Ground Beneath (Music for Nations / 2003) 

1. TRANSDIMENSIONAL REVELATION / 2. PURE / 3. LOST IN THE DEPTHS OF ME / 4. AGAIN WILL THE FIRE BURN / 5. THE SONG OF EARTH / 6. CRY FOR A RESTLESS SOUL / 7. THINK NOT FOREVER ...

Copertina
Awakening the World (Music for Nations / 2001) 

1. THE QUICKENING / 2. HEART OF STORM / 3. SWORN IN THE METAL WIND / 4. THE SONG OF AIR / 5. WORLD THROUGH MY FATELESS EYES / 6. PERFECT WARRIOR / 7. DENIAL OF FATE / 8. WELCOME BACK ...

Interviste

Lost Horizon (Preternatural Transmogrifyer)

(03 aprile 2003) Contrariamente alla maggior parte dei gruppi esordienti, i Lost Horizon hanno lasciato passare molto tempo fra il primo ed il secondo disco. Come mai questa...

Live report

Non sono ancora presenti live report per questo gruppo

Ultime notizie correlate

Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.