Copertina 8

Info

Past
Genere:Gothic Metal
Anno di uscita:2000
Durata:60 min.
Etichetta:Century Media
Distribuzione:Self

Tracklist

  1. BLEED IN MY ARMS
  2. HOME IN DESPAIR
  3. FRAGILE
  4. NO MORE BEATING AS ONE
  5. BROKEN
  6. KILLING ME KILLING YOU
  7. DEAD MOON RISING
  8. THE RIVER
  9. ONE MORE DAY
  10. WITH BITTERNESS AND JOY
  11. MY SLOWING HEART

Line up

  • Ville Laihiala: vocals
  • Sami Lopakka: guitars
  • Miika Tenkula: guitars
  • Sami Kukkohovi: bass
  • Vesa Ranta: drums

Voto medio utenti

Se devo trovare l’elemento caratterizzante di Crimson rispetto alle altre opere di Ville e C. allora non posso non citare le liriche che compongono gli undici pezzi dell’album. L’inizio del millennio è per i Sentenced il periodo piu’ oscuro della loro vita extramusicale e la cosa appare evidente dall’autodistruttività trasudante da ogni singola parola cantata e scritta.
L’apice di tutto questo si puo’ trovare nella musica e nel testo di “FRAGILE”, canzone che riuscirebbe ad emozionare anche il piu’ roccioso dei cuori. Il tempo di rifiatare un po’ con NO MORE BEATING AS ONE (grande prestazione vocale di Ville) e BROKEN, che il nostro cuore subisce un nuovo sussulto con l’attacco della orecchiabile e potente KILLING ME, KILLING YOU, il manifesto di tutte le storie d’amore inutili.
A differenza delle precedenti realizzazioni, in Crimson ho trovato alcune canzoni leggermente al di sotto delle aspettative, in particolare THE RIVER non mi ha mai detto nulla.
Crimson rimane comunque un grandissimo album, ed è forse quello dove il front man ci regala la migliore prestazione di sempre. La sua voce potente, roca e avvolgente allo stesso tempo raggiunge il massimo , e unita alla ricerca della melodia e ad una facilità d’ascolto difficilmente riscontrabile in altre band, regala ai Sentenced un ruolo di primissimo piano nella storia del metal.
Recensione a cura di Maurizio 'No One There' Pittana
crimson

Mi ci sono voluti due anni per capire questo album, ma alla fine mi ha aperto a metà. Tutt'oggi mantiene un posto fisso (rara cosa per me) fra i miei ascolti. E sono passati 7 anni.

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.