DEEDS OF FLESH, ecco "Alyen Scourge" dal prossimo album

Info

Pubblicata il:29 settembre 2020
Fonte:YouTube
Come annunciato qui, oggi è il giorno scelto dai Deeds of Flesh per svelare i dettagli sul loro rientro e un'anteprima: Alyen Scourge.


Ricordiamo che la band, ormai orfana dello scomparso Erik Lindmark, non rilasciava un disco dal lontano 2013. Non a caso, le composizioni sono firmate dallo stesso Lindmark e da Craig Peters con Ivan Munguia. Mentre i testi e gli arrangiamenti vocali curati da Mike Hamilton e Jacoby Kingston.

Immagine

Qui sopra l'artwork di Nucleus, opera di Raymond Swanland. A seguire la tracklist, in cui compaiono diversi ospiti (catturati al microfono da Chad Land).

1. Odyssey
2. Alyen Scourge
3. Ascension Vortex
- con Bill Robinson (Decrepit Birthl), Obie Flett e Anthony Trapani
4. Catacombs of the Monolith - con Luc Lemay dei Gorguts
5. Ethereal Ancestors - con George "Corpsegrinder" Fisher dei Cannibal Corpse
6. Nucleus - con John Gallagher dei Dying Fetus
7. Races Conjoined - con Matti Way, Frank Mullen (Suffocation) e Jon Zig
8. Terror - con Dusty Boisjolie e Robbe Kok
9. Onward

Immagine

Le registrazioni sono state effettuate dagli stessi membri in studi diversi: Craig Peters (missaggio di chitarra e programmazioni orchestrali) nei Carnivale Nocturnal Studios, Darren Cesca (batteria) negli House of Grind Studio, Ivan Munguia (basso). Nella prima traccia compare Avila Kingston. Il tutto è stato mixato & masterizzato dalla mano di Zack Ohren ai Castle Ultimate di Oakland, in California.

Immagine

Il full-length uscirà il prossimo 11 dicembre per la Unique Leader Records. La versione in vinile, però, sarà disponibile a partire dal 15 di gennaio.

Immagine


Immagine

Immagine
Notizia segnalata da Giovanni ‘nonchalance‘ Cau

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per questa notizia! Vuoi essere il primo?