FABULAE DRAMATIS, pubblicano il video di "The City (Translucent)"

Info

Pubblicata il:06 luglio 2020
Fonte:Comunicato stampa
Benvenuto a "The City - (Translucent)". Forza, entra! Nessuno ti vedrà. A nessuno importa .... .

Gli abitanti si ignorano a vicenda, nonostante vivano l'uno accanto all'altro. Perciò vivono come se fossero invisibili. Proprio come i palazzi di plastica trasparente intorno a loro. In questo luogo, TU, l'individuo, non fai più parte della società. TU sei una proprietà, un prodotto di scambio.

Gli abitanti della città traslucida sono manipolati da potenti artigli che muovono corde dall'alto. Sono burattini che si comportano in modo controllato. Non cosciente, perciò non libero. Camminano per strada, come se gli altri non esistano. I musicisti non possono suonare liberamente e i loro movimenti e il modo in cui percepiscono la realtà sono controllati dalle forze che gestiscono il mondo in cui vivono. Nessuno li ascolta, nessuno li vede...fino a quando decidono di essere autonomi e liberare se stessi dalla schiavitù.

Il potere è impersonato da un essere femmineo, animale. Un essere malvagio che controlla il teatro di burattini al di sopra della città trasparente. Il suo sguardo di ferocia verso le marionette riempie la città di tossicità. Una caratteristica speciale di questo mondo vitreo.

La donna confinata nel cubo di vetro rimpiange di aver perso la sua libertà. Abbandonata e lasciata sola nell'oblio, subisce una metamorfosi. Strappandosi la pelle, si trasforma in un mostro simile ad un ciclope che vede tutto ma rimane invisibile. Rivendica "il mimetismo per sopravvivere" e accetta la gabbia come un modo per elevare il suo destino ad un alto grado di purezza spirituale.

"The City - (Translucent)" si riferisce alla società moderna, protagonisti, i burattini di conformità. Alcuni si adattano all'ambiente velenoso, altri riescono a liberarsi e alcuni osano addirittura guardare oltre i muri invisibili. Questo pezzo ci lascia con una domanda: a quanta libertà dobbiamo rinunciare prima di aprire gli occhi?



Fabulae Dramatis è una band eclettica, diversificata, di mentalità aperta, che fonde insieme generi d'avanguardia e metal progressive.

Musica oltre confini, generi e culture; riff pesanti; armoniche melodie di sassofono jazz; un mix di tango e metal; ritmi e percussioni etniche; vari stili vocali come opera, hard rock e growl - questo è ciò che puoi aspettarti dalla band.

La loro musica è stata descritta dalla rivista Classic Rock Society come "pensiero profondo e attenzione insulare" con "lo spirito di Zappa e Beefheart".
Notizia segnalata da Alessandro Zaina

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per questa notizia! Vuoi essere il primo?