"GUIDA AL THRASH METAL", un libro di GIORGIO MONACO

Info

Pubblicato il:14/07/2019
Al di la' della mia terribile idiosincrasia a qualsiasi genere di lettura, unita alla proverbiale mancanza di tempo per combinare tutti gli aspetti della mia vita privata, professionale, familiare e "musicale", che ha fatto slittare questo articolo di mesi e mesi, devo dire che "Guida al Thrash Metal", scritto da Giorgio Monaco ed edito da Arcana Edizioni, è allo stesso tempo un libro molto semplice e schematico ma che può regalare approfondimenti, riflessioni e piccole chicche disseminate qua e là lungo le 180 pagine di cui si compone.
Ne consegue un'estrema facilità di lettura e la creazione di un vortice che vi porterà a terminarlo nel giro di poche ore.

Immagine


In effetti, fatta eccezione per una breve introduzione che inquadra il movimento e ci illustra le modalità con cui il nostro Giorgio ha redatto la sua opera, il tutto è ordinato in maniera alfabetica, peraltro dividendo le tre decadi che attraversiamo mentre siamo alla lettura: si parte ovviamente con gli anni '80, decennio in cui il thrash metal si forma ed offre i suoi capolavori ed a cui è ovviamente riservato il maggiore spazio, la parentesi anni '90 in cui si affrontano digressioni in territori più estremi come il death, il groove o il black metal, per poi tornare in spazi completamente in topic con gli anni 2000 e la rinascita - seppur parziale - di un movimento che vede in Municipal Waste, Vektor o Evile i nuovi alfieri.

Tutte le schede sono a sfondo enciclopedico, con i tratti più salienti, i dischi più significativi (di cui una copertina accanto al nome della band) ed altri capitoli più importanti o, impietosamente, la rovina o lo scioglimento della band in questione: si passa con grande naturalezza ai "big names" della scena - c'è bisogno di citarli? - a formazioni di meno appeal o addirittura sconosciute ai più (Depressive Age, Aspid o Korzus, tanto per nominarne qualcuna), senza dimenticare ovviamente le decine e decine di band che non hanno avuto questo gran seguito ma che hanno lasciato delle pietre miliari indimenticabili, specie per chi deciderà di acquistare questo libro che, tra rimandi e collegamenti a-la Wikipedia tra una band e l'altra, senza dubbio si troverò di fronte un buon compendio, che punta maggiormente alla "fredda cronaca" a mo' di enciclopedia che alla critica ed all'analisi dei dischi e delle carriere elencate, tranne per la presenza di utili ed ovviamente soggettivi asterischi che affiancano i dischi più meritevoli con una valutazione che va dall'uno al quattro.

Insomma, una lettura che si adatta sia a chi ha trovato interessante l'ultimo lavoro dei Fueled By Fire, l'unica band di cui ho trovato abbastanza grave la mancanza tra le nuove leve, e che è desideroso di approfondire - anche grazie ad una discografia essenziale anche questa suddivisa dai quattro asterischi (capolavori) in giù (comunque da avere), sia a chi si muove agevolmente e da anni all'interno del genere e che non si stancherà mai di leggere ed ascoltare la colonna sonora della propria vita.

Giorgio Monaco, medico psichiatra di Roma e writer per Metallized, nel frattempo ha realizzato la sua seconda opera "Heavy - dal blues del Mississippi al black metal norvegese" di cui, vi promettiamo, parleremo prima di Natale 2019.

Immagine


Acquista il libro sul sito di Arcana Edizioni:
http://www.arcanaedizioni.com/prodotto/giorgio-monaco-guida-al-thrash-metal/

Acquista il libro su Amazon:
https://www.amazon.it/Guida-thrash-metal-Giorgio-Monaco/dp/8862315643
Articolo a cura di Gianluca 'Graz' Grazioli

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per questo articolo! Vuoi essere il primo?

© 2002-2019 Metal.it / Privacy policy