I Dream Theater firmano con InsideOut

Info

Pubblicata il:11 dicembre 2017
Fonte:Comunicato Stampa
DREAM THEATER - Firmano con InsideOutMusic!

Una carriera lunga 30 anni, più di 8 milioni di album ventudi, due nomination come "Best US progressive-metal band", ladies and gentlemen: DREAM THEATER!
Oggi Sony ed InsideOutMusic sono liete di aggiungere la leggendaria heavy progressive band al loro roster. La band è attualmente al lavoro sul 14esimo album per il quale però non è ancora prevista una data di uscita.


Di seguito il commmento della band:
"Siamo molto entusiasti di far parte della famiglia InsideOut. Conosciamo Thomas Waber da molto tempo e finalmente avremo l'occasione di lavorare assieme. Il suo entusiasmo, la sua energia e la sua esperienza sono senza eguali e siamo certi che sarà un'occasione unica sia dal punto di vista professionale che della creatività."

Immagine
Notizia segnalata da Gianluca 'Graz' Grazioli

Ultimi commenti dei lettori

Inserito il 14 dic 2017 alle 23:11

capito e grazie per l'approfondimento, sono assai al di fuori delle loro sonorità e non ero al corrente ;)

Inserito il 13 dic 2017 alle 13:05

io pensavo che la insideout fosse universalmente acclamata dai cultori del prog metal... vabbè dai, forse ci sono andato pesante con la insideout, non è propriamente colpa sua se in generale il progmetal non ha donato chi sa cosa di esaltante negli ultimi anni. ottimi sono l'ultimo pain of salvation, leprous, haken, tutte band non proprio di primo pelo, che come dice sammy-boy hanno buttato dentro il loro sound un bel po' di alternative (giusto per svecchiarsi un po')... ...nei dream invece non credo più molto...

Inserito il 13 dic 2017 alle 11:16

Per i DT invece ti devo dare ragione, sono riusciti a venirmi a noia. E detto da un fan accanito della prima ora, puoi capire che la cosa crei anche con un certo rammarico. Invece di cambiare label tanto per e continuare a fare concerti autocelebrativi di anniversari, cresime e comunioni, si riprendessero a bordo Portnoy e si prendessero 3 o 4 anni per fare un album veramente ispirato e curato da un produttore esterno (mica da Petrucci che ritiene che ogni sua flatulenza sia oro colato e vada inclusa in brani che diventano dei polpettoni mal conditi). Se lo possono permettere e penso proprio che gli gioverebbe alla grande... Condivido paola per parola Non so chi sia paola ma se condividi mi fa solo piacere... :-D