Blazing Rust: armati per esistere... e resistere!

Blazing Rust

Blazing Rust

Blazing Rust

Se James Bond ha preso parte a "Dalla Russia con amore", i Blazing Rust dalla Russia arrivano con una buona dose di Heavy Metal, di quello più classico, legato a doppio nodo con la NWOBHM e gli annii '80, come ben testimonia il loro album d'esordio. Al quale hanno ovviamente preso parte i nostri due interlocutori, il cantante Igor Arbuzov e il chitarrista Roman Dovzhenko.

Ciao, prima di tutto volevo congratularmi con voi, per il vostro album d’esordio, a mio parere davvero un buon lavoro. Quali sono invece le vostre sensazioni sul disco?
Igor: Noi al momento ci sentiamo alla grande! La reazione dei Metal fan e dei media ha superato le nostre aspettative. Perché non essere felice? È veramente uno stimolo ad andare oltre.
Come siete arrivati al nome Blazing Rust?
Roman: Abbiamo vagliato più elenchi di nomi da dedicare alla band, ma come ben sai, di solito è il caso a decidere pe te. Mentre li stavamo via via scartando, avevamo la parola Rust che volevamo modificare in qualche modo per ottenere una certa distorsione del significato. E, casualmente, l'idea è venuta da sola - Blazing Rust - si può descrivere come se tu fossi una vecchia scoreggia, ma puoi ancora prendere a calci alcuni giovani fondoschiena, ha ha ... o semplicemente un diamante che si nasconde sotto la polvere. vedi, possono nascere dei significati interessanti e diverse idee a riguardo.
Ho descritto "Armed to Exist" come Heavy Metal tradizionale dalle solide radici negli anni '80, cosa ne pensate nell'essere accostati ad alcune delle grandi band che suonava già ai quei tempi?
Igor: Credo sia un onore essere accostato a certe leggende. Sempre che non si dica che siano solo dei cloni che copiano ahahah... una cosa che noi ovviamente stiamo cercando di evitare, provando a mantenere una nostra immagine all'interno di un genere che è già ben definito.
Quali sono le tue fonti di ispirazione? Per voi l'Heavy Metal è solo un genere musicale o anche un modo di vivere?
Roman: Credo che l'Heavy Metal per noi non sia solo un genere musicale. È il nostro stile di vita, viviamo ogni giorno con il Metal. Ma l'ispirazione non si limita solo all'Heavy Metal. Sebbene la nostra musica sia apparentemente inquadrata in uno scenario ben definito, traiamo ispirazione da diversi tipi di artisti e stili musicali.
Voi siete originari di San Pietroburgo, c'è una scena Heavy Metal nella vostra città natale e più in generale in Russia? Avete la possibilità di suonare dal vivo? C'è spazio per le band locali?
Igor: In questi giorni ci sono un sacco di cose che si muovono all'interno della vita musicale di San Pietroburgo. Ma parlando di Metal tradizionale non succede poi molto. Siamo una delle poche band che da queste parti supportano un approccio old school nel suonare questo stile musica. Ma penso che sia bello essere una band leader in questo movimento di revival degli anni '80. Purtroppo non è facile trovare qualche band con uno stile simile al nostro per poter mettere su il bill per un concerto.
Ma avete un buon seguito in Patria? Quale è stata la reazione all'estero nei confronti dei Blazing Rust, sia riguardo alla stampa sia per i fans del Metal?
Igor: La stampa straniera sembra amarci. La risposta globale è stata grande e, devo dire, è stata abbastanza inaspettata. Molte uscite di gruppi russi passano inosservate dai media all'estero, e questo è una vergogna. Ma dobbiamo fare un enorme grazie alla nostra etichetta Pure Steel Records. Hanno fatto un ottimo lavoro per promuovere il nostro CD. Così la nostra musica è diventata disponibile a un pubblico più vasto e in tutto il mondo.
Chi sono i principali songwriter nella band? Seguite una particolare procedura durante le fasi di composizione?
Roman: Per quanto riguarda la fase strumentale nel songwriting di "Armed To Exist", la maggior parte del materiale è stato composto principalmente da me. Nel senso, che di solito porto un riff, qualche struttura già pronta e le melodie di chitarra, poi ci ritroviamo in sala prove per assemblare tutti insieme le varie parti. Organizziamo una canzone tenendo conto dei suggerimenti e delle idee di tutti i ragazzi. Successivamente tocca alle melodie vocali. Di solito Igor butta giù i testi da se oppure usa delle mie liriche a seconda di quale si adatta meglio al pezzo. Normalmente Igor compone le linee vocali a casa sua provandole su delle registrazioni demo, poi ce le manda per esaminarle. A volte gli suggeriamo alcuni accorgimenti e altre volte Igor si presenta con una linea vocale già pronta in occasione della prima prova di una canzone. Questo è tutto.
Vedete la vostra musica come "heart-influenced" or "head-influenced"? Suonate come vi "sentite" o come "pensate"?
Roman: Ha ha, non ci ho mai pensato in realtà, credo che quello che facciamo corrisponda a entrambe le circostanze.
Quali temi affrontate con i vostri testi? Potete dirci qualcosa sulle vostre canzoni?
Roman: Gli argomenti sono di solito diversi e aperti. Visto che sia Igor sia il sottoscritto, scriviamo i testi, è possibile tracciare le nostre linee tematiche. Di solito io scrivo di più su temi d'arte, fiction o eventi e personaggi astratti, ad esempio "Hellbringer" è un qualcosa tra un mostro e un gigante alieno che vuole annientare la Terra demolendo il tutto il suo cammino. "Blindfold" racconta di un uomo imprigionato in una camicia di forza, chiuso in una gabbia come uno schizofrenico paranoico, ma che pensa di essere un uomo normale e che nel frattempo vive in questa sua realtà alternativa. "Shimmering Dawn" racconta di un uomo che ha sperimentato una sorta di sonno astrale, si è trovato in uno strano luogo sconosciuto, dove ha vissuto cose terribili e incomprensibili che non poteva sfuggire fino al risveglio, ma poi quando si sveglia realizza che è lui stesso a voler tornare indietro.
Direi che i testi di Igor sono maggiormente realistici. Talvolta si rivolgono a temi di attualità.
Cosa ci dite dell’artwork del disco? Quanto credi sia importante avere una copertura invitante?
Igor: Questa storia risale ai vecchi tempi dei negozi di dischi. Dovevi avere una copertura accattivante. Soprattutto se eri una band agli esordi. Questa era una possibilità per differenziarti dagli altri nella pila di LP e CD. A quei tempi alcune persone avrebbero potuto acquistare il tuo album solo perché ne avevano apprezzato la copertina. Avere un buon artwork è rilevante anche oggigiorno, perché Internet ha ormai assunto il ruolo di un negozio di dischi.
Ehm... questa è una domanda molto impegnativa, guardando il vostro debutto siete più soddisfatti per:
a. La buona musica inclusa
b. La cover dell'album
c. Il sacco di soldi che vi porterà
d. Il piacere che ha dato ai vostri fan
e. Quanto è bella la band sulle foto promozionali
Igor: Direi "D" con tutti gli altri a ruota, tranne "C". Lo scenario "C" è improbabile che si verifichi…
Come intendete promuovere "Armed To Exist"? Ci saranno concerti? State organizzando un tour?
Igor: Abbiamo suonato un concerto a San Pietroburgo proprio a metà ottobre. Questo è stato il nostro primo show dall'uscita dell'album. E sì, abbiamo dei piani per un tour nel prossimo anno. Però non è ancora stato definito nulla, vedremo cosa succede.
Ancora una domanda: perché qualcuno dovrebbe scegliere proprio il vostro album tra tutte le altre recenti pubblicazioni Heavy Metal? Quali sono i punti forti del vostro esordio?
Roman: Io immagino di aver realizzato un buon album, potente e che suona davvero old school, che è uno stile che tutti noi amiamo e che vorremmo non possa passare per un plagio, visto che ha anche delle vibrazioni e un feeling più attuale. Credo che il disco rispecchi tutti i nostri sforzi spesi per la sua realizzazione e che la gente lo possa vedere e apprezzare.
Mi fa piacere che abbiate trovato il tempo per questa intervista. Se c'è qualcos'altro che vorreste aggiungere ora è il momento di farlo...
Roman: Grazie a tutti coloro che credono in noi! Ci saranno delle novità, e noi non mancheremo all'appuntamento!
Cheers and Rock on!!!

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'intervista! Vuoi essere il primo?

Area: Classic Area
Gruppo: Blazing Rust

Intervista a cura di
Sergio 'Ermo' Rapetti
In vendita su EMP
Copertina
Copertina
23.99 € / 2-LP (Vinile colorato)
Copertina
24.99 € / LP & Bandiera
Copertina
16.99 € / 2-DVD (Digipak)
Copertina
Copertina
39.99 € / Felpa jogging donna (grigio, 80% cotone, 20% poliestere)
Ultime interviste
Foto Stage of Reality: il sottile...

Non potevamo certo farci sfuggire l'occasione di una bella...

Foto Asagraum: il ritorno del...

Da qualche mese è sul mercato il debut album per Asagraum ...

Foto Blazing Rust: armati per...

Se James Bond ha preso parte a "Dalla Russia con amore", i...

Foto Unreal Terror: alive n’...

Periodo di grande ritorno di “visibilità” per gli Unreal...

Facebook Facebook YouTube YouTube Twitter Twitter
Aggiungi notizia Segnala notizia Aggiungi concerto Segnala concerto
Loading