Tarchon FIst, i dinosauri sono tornati!

Foto

Abbiamo avuto il paicere di scambiare quattro chiacchere coi ragazzi dei Tarchon FIst, fieri esponenti del power "made in Italy", ecco cosa ci hanno detto Jack, Ramon e Lvcio!

Ciao ragazzi e benvenuti su Metal.it!
Iniziamo subito dal nuovo EP, uscito a Luglio, dal titolo “Proud To Be Dinosaurs”. Come mai questo titolo, cosa sta a significare?
LVCIO: Ciao ragazzi!!! Grazie per averci dedicato un po’ del vostro tempo!!!
Beh tutto è cominciato un po’ per scherzo qualche tempo dopo l’uscita del nostro album H.M.B.F. quando un giornalista di una webzine ci definì dei dinosauri e, secondo lui, come tali ci saremmo dovuti estinguere!!!! X scherzo abbiamo cominciato a dire che poi essere dinosauri non era poi tanto male…. Potenti e terrificanti… molto metal…. inoltre mi piace aggiungere coerenti, abbiamo sempre amato la nostra musica senza mai abbandonarla…. Da lì a scrivere la canzone “Proud To Be Dinosaurs” il passo è stato brevissimo…. Il testo poi ha seguito strade differenti, in quanto doveva incastrarsi con il resto dell’album…ma questa è un’altra storia…

RAMON: Ciao Marco, intanto grazie mille a te e la redazione di Metal.it!! Bhè l’idea originale del titolo nasce da un aneddoto divertente. Un tuo collega, recensore di una webzine italiana di cui non farò il nome neanche sotto tortura, tempo fa parlando di un nostro lavoro ci ha definiti dinosauri nel senso più negativo del termine. Intendeva dire che siamo fuori moda fuori tempo massimo con il nostro heavy metal classico. Bene questa cosa ci ha fatto abbastanza ridere e da li è nata l’idea di Proud To Be Dinosaurs, Non seguiamo nessuna moda, suoniamo quello che più ci piace senza tanti fronzoli spinti da un’enorme passione per tutto quello che facciamo. Il senso originale del titolo era quello. Poi abbiamo sviluppato un altro tipo di storia che sarà collegata a tutto il nuovo album attualmente in cantiere.

JACK: Che anche se il nostro genere è stato definito "giurassico", vogliamo far capire che questi Dinosauri hanno ancora molto da dire, e hanno intenzione di farlo.
Cosa vi aspettate dal nuovo EP? Se doveste descriverlo in 4 parole ( 1 per canzone ) , come lo presentereste?
LVCIO: il nuovo EP nasce come anteprima del nuovo album, ma soprattutto per presentare alle Label, quello che saranno i Tarchon Fist nel prossimo lavoro….una parola per song?
FIERO, PTERO, REX e MEGA….. fai tu…..

RAMON: in quattro parole: epico, divertente, cazzuto, adrenalinico

JACK: Aggressivo, d'impatto, completo, elaborato.
La direzione musicale nel nuovo lavoro mi sembra più orientata verso un solido hard rock piuttosto che un classico power metal, sei d’accordo con questa impressione ? Quale sarà la direzione musicale del prossimo album in studio di cui l’EP è una gustosa anteprima?
JACK: Sicuramente il sound di questo EP è inaspettato e diverso da quello a cui la nostra gente è stata abituata, ma abbiamo voluto affidarci alle mani di un professionista, ed uno studio di registrazione che con le sue attrezzature e tecniche moderne, ha arricchito il nostro sound rendendolo più attuale.

LVCIO: come sempre i TF presenteranno un’ album con diverse influenze inside…. Solo i suoni rispetto al passato saranno più asciutti, con una maggiore definizione, forse è questo che ti ha dato l’impressione che si sia presa una direzione più hard…. Quando sentirai il prossimo album ed in particolare “Last Human Strenght” forse sarai d’accordo anche tu!!! Siamo un gruppo Heavy…. Con gravi influenze dal mondo!!!

RAMON: ti dirò che penso che con i Tarchon Fist sia molto difficile annoiarsi, i brani anche all’interno dello stesso album sono diversi tra loro e abbracciano diversi stili con dinamiche differenti volta per volta, è difficile dare una definizione esatta. Ci piace così, alcune volte vengono fuori delle idee folli che ci piacciono da matti, altre volte restiamo sul sentiero del classico, Ci divertiamo a sperimentare cose nuove pur rimanendo fedeli a noi stessi. Poi che vuoi che ti dica ci si può definire in tanti modi ma noi siamo i Tarchon Fist e WE PLAY IT LOUD! :-) Per quanto riguarda il nuovo album posso solo dirti che si tratta di una sorta di concept (per le news ancora un pò tempo…) dove si vedono le forze del bene e le forze del male (evitando il più possibile riferimenti religiosi di stampo comune) affrontarsi in una final battle che ovviamente segnerà in positivo o negativo il destino del genere umano.
Avete dichiarato che la musica che suonate e quindi i TF vanno avanti grazie soprattutto alla vs passione e determinazione. E’ ancora cosi’ difficile suonare Metal in Italia? Quali sono le maggiori difficoltà che incontra un gruppo come i TF che sicuramente non è alle prime armi?
LVCIO: in Italia la situazione è grave, troppa gente dietro lo schermo di un pc e troppi pochi ai concerti, e non tiriamo fuori la solita storia della crisi, anche agli eventi gratuiti la gente non esce, e vorrei anche che smettessimo di prendercela con i locali, in quanto questi poveri Cristi sono costretti a chiudere un po’ in ogni dove, perché il locale è vuoto, il problema siamo noi fans!!! gli Iron Maiden fanno il tutto esaurito con biglietti a costi interessanti, quindi metallari e soldi ancora ci sono…. E’ la voglia che in Italia è un pochino scesa…. Poi… abbiamo l’incubo SIAE…… terribile!!!! Si spendono vagoni di soldi anche lì….come si fa ad organizzare concerti??
All’estero credo si stia un po’ meglio da quello che ho visto, ma senza esagerare….la gente forse ha un po’ più voglia di uscire… in Italia nostro malgrado, non veniamo invitati ai pochi festival rimasti, ai quali andremmo di corsa, visto che riusciamo a suonare in Europa ma non a casa nostra, di conseguenza le occasioni (tipo il “3 Days In Rock”) le dobbiamo creare….
Quindi sì, siamo artefici del nostro destino, supportati in maniera egregia dalla nostra passione e determinazione!!!!
Per noi l’unica cosa veramente importante sono i nostri amici, collaboratori o fans se preferisci anche se questo termine a me personalmente non fa impazzire… cerchiamo e vogliamo suonare nel NOSTRO paese soprattutto per stare con loro….dopo tanti concerti all’estero hai voglia di fare balotta con la tua gente!!!!

RAMON: Certo! e lo sottoscrivo. La nostra è passione è uno dei motori principali che ci spinge ad andare avanti, soprattutto qui in Italia paese ahimè non troppo incline ad accettare un genere musicale che non sia rap, pop o neomelodico. Il problema secondo me che è c’è poca voglia di scoprire delle realtà locali molto interessanti e di promuoverle adeguatamente per rendere credibile un genere bistrattato e svilito dalla maggior parte delle persone qui in Italia. Poi ritornando al discorso della passione devo aggiungere che anche le persone che ci vogliono bene ci danno una marcia in più. Ci seguono ci supportano e ci sopportano in tutte le nostre follie. Dobbiamo molto a tutte le persone che girano intorno al mondo dei Tarchon Fist sono loro il sesto elemento sul palco e non.

JACK: Suonare Metal in Italia è una vera e propria battaglia. Tutti sono i primi a dire quanto amino il Metal, quanto lo seguano etc etc, e poi son quelli che organizzato un evento stanno a casa in divano per non muoversi, o per non spendere soldi di un eventuale ingresso fanno altro. Il pubblico è il vero problema, perchè fondamentalmente non c'è. La difficoltà maggiore dal mio punto di vista è la credibilità, mantenere la credibilità in una realtà musicale che fa di tutto per portarti dove vuole lei.
Il vs precedente lavoro “Celebration” era un ottimo disco di power metal, siete stati soddisfatti del responso ottenuto?
RAMON: Celebration nasce prima di tutto per festeggiare i nostri 10 anni di vita (2005-2015) e in più come occasione per far ascoltare i pezzi dei primi due album con l’attuale (ormai non più visto che abbiamo cambiato il batterista) formazione. Vendiamo i cd nei nostri concerti e la gente vuole sentire su disco le cinque persone che hanno visto dal vivo. Personalmente sono molto soddisfatto del lavoro e dei risultati ottenuti con Celebration.

LVCIO: direi di sì!!! Questo album nasce in quanto oramai esistono pochissime copie dei primi 2 nostri lavori “TARCHON FIST” e “FIGHTERS” abbiamo pensato che riproporre i vecchi brani, con l’ausilio di RAMON e RIX (che sono arrivati dopo queste produzioni) potesse essere interessante in quanto ai concerti continuano a chiederci i cd con le vecchie canzoni, inoltre il tutto contornato dai nostri primi 10 anni di storia…. Abbiamo ottenuto ottime recensioni (in particolar modo all’estero) e…. che non guasta anche un buon risultato in termini di vendite….. oggi per fare un’ esempio le persone che vogliono “It’s My World” su cd lo possono avere anche se l’album originale è esaurito.
Sicuramente un ostacolo alle vendite dei dischi, soprattutto per i gruppi emergenti, è il fenomeno del downloading digitale (spesso illegale),ma ormai imprescindibile fenomeno di distribuzione e fruizione musicale. Quale è il vostro atteggiamento rispetto a tale fenomeno?

JACK: Questo fenomeno ormai colpisce non solo la musica, ma tutti i settori, cinematografico, video ludico, televisivo, ormai è un qualcosa di diffuso da quasi una quindicina d'anni ma secondo me non è questo il problema. Certo avere qualsiasi cosa gratuitamente fa gola, ma quando ero adolescente e usciva il cd nuovo di una delle mie band preferite, correvo al più vicino negozio di dischi per comprarlo e lo ascoltavo tanto da consumarlo. E non è che non ci fosse la possibilità di scaricarli, anzi, semplicemente era una questione di scelta, perchè io in quel momento sceglievo di sostenere quella realtà che mi piaceva e mi dava qualcosa, anche semplicemente con l'acquisto di un CD, che poi per me diveniva una specie di reliquia... è un discorso di mentalità, non di possibilità di aggirare il legale, quelle d'altro canto ci son sempre state.

LVCIO: infatti!!! Bravo Jack!! L’arte non è più una priorità…..una cosa tristissima….
Ramon la tua voce ricorda molto quella di Bruce Dickinson, quali sono i tuoi cantanti di riferimento e, come TF, avete dei gruppi ai quali vi siete ispirati o cercate di elaborare un vostro suono personale?
RAMON: prima di rispondere devo ringraziarti per questo accostamento, E’ un gran complimento per me. Sicuramente Bruce Dickinson rappresenta la mia prima fonte di ispirazione insieme a Ronnie James Dio e Michael Kiske tanto per citare quelli più famosi. Sarò banale ma sono loro, anche a distanza di anni ormai, a farmi avere i brividi dietro la schiena quando li ascolto. Per quanto riguarda i Tarchon Fist devo dire che siamo in cinque e tutti con influenze diverse, dal punk al death passando per l’hard rock anni settanta e l’heavy metal classico. Insomma non ci facciamo mancare proprio nulla.

LVCIO: effettivamente il lavoro di tanti anni in una cover band degli Iron Maiden di RAMON ha influito moltissimo sul suo stile attuale… ma lo stile Ramondico canzone dopo canzone, album dopo album stà uscendo, siamo estremamente soddisfatti del nostro singer e pensiamo che con anche il suo supporto questa band abbia uno stile estremamente personale al di là delle passioni di genere individuali, proprio perché, come già detto, misceliamo tutte le follie di tutti gli elementi…
Miei preferiti dei preferiti? I RAINBOW del mio chitarrista di riferimento Ritchie Blackmore.
Questa è una domanda magari un po’ banale, ma credo sia una cusiosità di molti .. .cosa significa il vs nome TF?
LVCIO: TARCHON (ovverosia TARCONTE in italiano) è un mito della storia nostrana… un Re etrusco che tra le tante cose è uno dei possibili fondatori della città di FELSINA (cioè Bologna la città da cui è partita la storia della band, tra le tante sembra che Tarconte abbia anche combattuto al fianco ENEA contro i romani) questo Re che sembra fosse terribile in battaglia, alla sua morte venne divinizzato, e quindi per gli etruschi divenne il Dio della PIOGGIA e della tempesta…. E chi conosce bene la storia mia e dei Tarchon Fist non può non trovare un grande riferimento in questo…. Insomma cercavamo riferimenti alla nostra terra e alla nostra storia e pensiamo di averli trovati alla grande!!! L’aggiunta di FIST venne perché volevamo fosse chiaro che volevamo rappresentare, con la nostra musica, la parte più spigolosa del Re etrusco.
Parliamo ora di tour, quali sono i vostri programmi nell’immediato futuro? So che spesso suonate all’estero, quali sono le differenze che avete notato fra l’audience italiana e le altre e in generale preferite suonare in posti medio/piccoli con un contatto diretto col pubblico o sui grandi palchi dei festivals?
LVCIO: abbiamo tanti festival all’estero, in particolare Germania, e stiamo lavorando ad un tour in Romania, inoltre il “3 DAYS IN ROCK” dove suoneremo il 14 ottobre a Bologna

https://www.facebook.com/events/947577358708140/

e finalmente a dicembre torniamo a Milano dopo tanti anni, al “Total Eclipse Metal Fest”

https://www.facebook.com/events/486984208312959/

per quanto riguarda la tua domanda a proposito dei differenti tipi di situazioni di palco effettivamente sono situazioni diverse ma ambedue spettacolari….. io personalmente non riuscirei a dare una preferenza se dovessi fare una scelta, il club, il contatto con il pubblico crea un’energia tangibile nell’aria… d’altro canto il festival ti fa sentire piccolo e solo con la tua musica, Ma quando riesci a coinvolgere il pubblico seppur “lontano” ti dà una visione e una completezza d’insieme spettacolare!!! diversa dal club…. Nel dubbio… le facciamo tutte!!!!!

RAMON: Ci stiamo preparando per un grosso festival in Germania l’Autumn Assault Festival, dove saremo co headliner ai FREEDOM CALL, nemmeno il tempo di rientrare e ad ottobre si parte con la decima edizione del 3 DAYS IN ROCK festival organizzato proprio dai Tarchon Fist che vedrà per tre giorni alternarsi sul palco diverse band italiane e straniere, poi si torna in Germania a novembre, il due dicembre siamo dalle tue parti a Milano e poi di nuovo in Germania. In più stiamo lavorando ad un tour in Romania. Ti posso dire che mi piace suonare ovunque, poi è chiaro che il grande palco fa gola a tutti, ma serenamente ti dico che mi diverto un mondo anche nei locali più piccoli.
Avete nelle vs fila un nuovo batterista, Giacomo Jack Lauretani, qual'è stato il suo apporto al sound del gruppo?
LVCIO: “JACK” è perfetto per i TF ottimo strumentista, pieno di energia e quel tanto di pazzia che per noi è fondamentale!!! Pur avendo uno stile differente rispetto ad “ANIMAL” secondo me non ne fa sentire la mancanza, anche nei pezzi vecchi…sembra di avere una tigre dietro le pelli…

JACK: Fiero ed orgoglioso di essere entrato in questa consolidata realtà, queste son le due parole che più rappresentano il mio stato d'animo quando penso ai TF. A me piace pensare di aver portato un po' di aria nuova all'interno della band. Essendo molto più giovane dei miei compagni d'armi ho avuto modo di cimentarmi in quelle che son state le evoluzioni tecniche e stilistiche che il Metal ha avuto negli ultimi anni, plasmando il mio modo di suonare su quelli che sono stati gli ascolti del momento. Essendo anche di estrazione classica però tendo ad essere avvantaggiato in alcune cose: sono abituato a fraseggiare, ad abbellire e ad arricchire ciò che mi viene proposto. In sintesi cerco sempre di portare un drumming fresco e attuale in costante movimento all'interno dei pezzi, ovviamente sempre rispettando quello che è ed è sempre stato l’obiettivo dei Tarchon, divertirsi e far divertire.

RAMON: eh si abbiamo un nuovo casinaro dietro le pelli dopo l’uscita di Animal dalla band . Jack sta rispondendo molto bene alle nostre aspettative portando con sè tutto l’entusiasmo e l’energia tipici della giovine età.. Come Animal è decisamente un ottimo batterista e come tutti i batteristi è completamente pazzo, requisito umano da non sottovalutare, e per noi fondamentale!!!
Ha talmente tanto entusiasmo che a volte bisogna anche ridimensionarlo…. Per la salute oramai cagionevole del nostro sistema uditivo…..
Grazie per il tempo dedicato, ti lascio la parola per un saluto ai lettori di Metal.it
RAMON: grazie mille a te Marco e a tutto Metal.it per la chiacchierata. Se vi va potete seguire la nostra pagina facebook e il nostro sito ufficiale

http://www.tarchonfist.com/

LVCIO: grazie mille per il tempo che ci avete dedicato e soprattutto grazie del supporto che date alla musica che amiamo….
Oltre al sito ufficiale ecco il link al nostro FB:

https://www.facebook.com/TARCHON-FIST-62330391412/

ed al nostro you tube:

https://www.youtube.com/user/tarchonfistofficial

un grande grandissimo grazie anche a te che ci hai letti!!!!

A presto dal vivo!!!

STAY HEAVY

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'intervista! Vuoi essere il primo?

Area: Classic Area
Gruppo: Tarchon Fist

Intervista a cura di
Marco ’Metalfreak’ Pezza
In vendita su EMP
Copertina
19.99 € / CD & DVD (Ed. Deluxe)
Copertina
Copertina
4.99 € / Occhiali (nero)
Copertina
8.99 € / CD
Copertina
139.99 € / 6-CD & DVD (Ed. Limitata, BoxSet)
Copertina
9.99 € / 2-CD (Ed. Limitata)
Ultime interviste
Foto Unreal Terror: alive n’...

Periodo di grande ritorno di “visibilità” per gli Unreal...

Foto Airbound: burning hearts,...

E’ sempre un grande piacere ospitare su Metal.it artisti “emergenti” di...

Foto Death SS: 40 anni in continua...

Un'intervista particolare, sia per il personaggio in questione sia...

Foto Tarchon FIst, i dinosauri...

Abbiamo avuto il paicere di scambiare quattro chiacchere coi ragazzi...

Facebook Facebook YouTube YouTube Twitter Twitter
Aggiungi notizia Segnala notizia Aggiungi concerto Segnala concerto
Loading