(16 maggio 2017)Kiss - 16 Maggio 2017 (Unipol Arena, Casalecchio di Reno)

"Alla fine a vincere è come sempre il pubblico, ma soprattutto vincono ancora una volta i Kiss che hanno dato lezione di rock and roll"

Quando una band come i Kiss, annuncia l’ennesimo Tour, si aspetta solo di conoscere le data che toccheranno il proprio paese …

Li aspettavamo già l’anno scorso in quel del Gods of Metal al Parco di Monza, poi la doccia fredda per la cancellazione del tour, fino all’annuncio delle due date in Italia nel 2017, il 15 maggio a Torino e il 16 maggio in quel di Bologna.


Noi di Metal.it, seppur questa volta non possiamo documentarvi l’evento con il giusto report fotografico che una band leggendaria come i Kiss meriterebbe, siamo stati presenti in entrambe le date, per potervi almeno raccontare nel miglior modo possibile la cronaca dei due show.

Immagine




E stasera si replica ancora una volta in un palazzetto dello sport, teatro dell’evento è l’Unipol Arena di Casalecchio alle porte di Bologna, che a dispetto della capienza di 18.000 posti, probabilmente alla fine avrà toccato quota 10.000 paganti.

Tuttavia all’apertura dei cancelli si vedeva già una buona affluenza di pubblico, con file ai cancelli degne di un derby Virtus vs Fortitudo (e da queste parti son cose serie).



Se si parla dei Kiss non esistono mezze misure: o si amano o si odiano, nessuno però può negare, che sono una band che ha dato tanto al Rock e alla musica in generale, e quindi diciamola tutta, seppur con gli acciacchi dovuti all’età, che inesorabilmente inizia a pesare, la mancanza di voce di Stanley, un Simmons un po’ “appesantito” i Kiss con l’esperienza, e i limiti, di 45 anni di storia meritano solo rispetto!
Dunque non aspettatevi un report in cui andremo ad analizzare la prestazione vocale in quella canzone o in quel refrain, come dico sempre, se volete la perfezione, comprate il CD e lasciate perdere i Live, i concerti vivono anche di queste sfumature, le valutazioni positive o negative, in questo caso le lasciamo volentieri a chi vive di social network.

Adesso il palazzo dello sport di Casalecchio offre un colpo d’occhio degno dell’evento che sta per iniziare, con le gradinate gremite di migliaia di fan in trepidante attesa, del resto chi era presente ieri a Torino ha garantito di aver assistito ad uno spettacolo da non perdere e poco importa se la setlist sia la stessa andando così ad eliminare qualsiasi tipo di possibile sorpresa, intanto viene issato il telone con quattro semplici lettere, Kiss.


Puntuali sulla tabella di marcia, alle 21 si alzano le note dei Led Zeppelin “Rock and Roll”

Quando si spengono le luci sappiamo già cosa ci attende, ma i brividi arrivano comunque: "Alright Bologna! You wanted the best? You got the best! The Hottest Band in the World…KISS!", da questo momento in poi, per le successive due ore, la città si trasforma in Bologna Rock City


Il “triplete” iniziale vede nell’ordine, “Deuce”, “Shout It Out Loud” e la pirotecnica “Lick It Up” fra una moltitudine di luci, laser, fuochi d’artificio e fiamme, il pubblico è praticamente in delirio, e siamo solo alle prime battute.
Si prosegue con “I Love It Loud” che viene cantata da tutto il palazzetto, e vede salire sul palco anche una bambina che “suona” la chitarra con Stanley, indubbiamente sarà una fotografia che resterà indelebile nell’abum dei ricordi di questa bambina, e dei suoi genitori.

Arriva poi il momento in cui Gene, “sputa fuoco” parliamo ovviamente di “Firehouse”, cui segue "Shock Me".
Fra il “Guitar Solo” di Stanley e soprattutto l’atteso “Bass Solo” in cui Gene è ancora protagonista col celeberrimo “spits blood” si inserisce la splendida “Flaming Youth”, e il volo sulla piattaforma rialzata da dove prende il via "God Of Thunder".

Devo ancora riprendermi dallo "shock" che partono le note di una delle mie canzoni preferite degli statunitensi vale a dire “Crazy Crazy Nights”: fantastico cantarla tutti insieme saltando come dei “pazzi” in questa “notte davvero pazzesca”
Al solito Stanley si conferma un grandissimo frontman durante “Psycho Circus” prende il “volo” e con la successiva “Black Diamond”, la batteria di Singer si eleva come da copione.

L’Intramontabile “Rock and Roll All Nite” è probabilmente uno dei brani più famosi dei Kiss, che va a chiudere (ma non ci crede nessuno) il concerto.
E' una vera “festa” coriandoli,luci, piattaforme volanti che portano i nostri eroi quasi a toccare il pubblico delle gradinate più lontane.

Passano pochi minuti che il Figlio delle Stelle, il Demone e l'Uomo dello Spazio tornino sul palco dell’Unipol Arena, con due grandi classici, l’immancabile “dance” “I Was Made for Lovin' You” e quella “Detroit Rock City” che per una sera omaggia giustamente Bologna come "Rock City”


Lo show adesso è davvero finito, mentre dagli altoparlanti partono le note di “God Gave Rock 'n' Roll to You II” è inevitabile un attimo di magone per la fine di uno show unico nel suo genere, e penso che se fosse salta inserita in scaletta sarebbe stata la perfezione assoluta, ma va bene anche così!

Alla fine a vincere è come sempre il pubblico, quella esultante, variopinta, chiassosa, truccata folla di gente che ha riempito l'Unipol Arena fin dalle prime ore del pomeriggio, vince la Kiss Army con i suoi battaglioni multicolori, di tutte le età, provenienza, ceto sociale, ma soprattutto vincono ancora una volta i Kiss che hanno dato lezione di rock and roll, offrendo uno show insuperabile fra fiamme, fantastici giochi di luce, fuochi artificiali, pedane elevatrici… uno spettacolo che molte altre band ben più “giovani” possono solo sognare.

E pensate che qualcuno li chiama “vecchietti”


God Gave Rock N Roll to You


Setlist
Rock and Roll (Led Zeppelin song)

Deuce
Shout It Out Loud
Lick It Up
I Love It Loud
Firehouse
Shock Me
Guitar Solo
Flaming Youth
Bass Solo
God of Thunder
Crazy Crazy Nights
War Machine
Say Yeah
Psycho Circus
Black Diamond
Rock and Roll All Nite
Encore:
I Was Made for Lovin' You
Detroit Rock City
God Gave Rock 'n' Roll to You II

Ultimi commenti dei lettori

Avatar Inserito il 31 maggio 2017 alle 17:10

18.000 come capienza mi sembra un tantino esagerata!!! ahaahah!!
considera che il Mediolanum forum può contenere massimo 13/14000 posti o una O2 arena di Londra può vantare una capienza massima di 15.500 posti e sono entrambi molto più grandi di quello di Bologna!!

Avatar Inserito il 17 maggio 2017 alle 08:52

Ottimo report
Concordo, i Kiss sono degli intrattenitori nati con un repertorio che non teme confronti
E poi il trucco copre le magagne!

Leggi la discussione completa

Area: Classic Area
Provincia: BO
Costo: da € 65 + prevendita

Report a cura di
Fabio De Carlo
In vendita su EMP
Copertina
13.99 € / CD
Copertina
9.99 € / 2-CD (Ed. Limitata)
Copertina
189.99 € / 63-DVD (Cofanetto)
Copertina
12.99 € / CD
Prossimi concerti
Rock Pride Fest VIII (Fingernails & more)
sabato 24 giugno 2017, LE
Gods Of Mel
sabato 24 giugno 2017, BL, Ingresso gratuito
In Tormentata Quiete
sabato 24 giugno 2017, BO, 2 Euro + Tessera Aics
Injury + Creep + Dypron
sabato 24 giugno 2017, Ingresso gratuito
Aborted
domenica 25 giugno 2017, PV, TBA
Deep Purple + special guest
lunedì 26 giugno 2017, BO, A partire da 51,75 €
The Cult
lunedì 26 giugno 2017, MI, €30,00+d.p., €35,00 in cassa
Deep Purple + special guest
martedì 27 giugno 2017, MI, A partire da 51,75 €
Ultimi live report
Foto Savior from Anger @ Irish...

Una serata tutta targata Pure Steel records , la nota label tedesca che...

Foto Ulver - 3 giugno 2017...

Non sono più così recenti i tempi in cui si indossavano camicia e...

Foto Kiss @ Pala Alpitour Torino

E KISSenefrega ... se gli anni passano. Sopra e sotto il palco, la...

Foto Kiss - 16 Maggio 2017 (Unipol...

"Alla fine a vincere è come sempre il pubblico, ma soprattutto...

Facebook Facebook YouTube YouTube Twitter Twitter
Aggiungi notizia Segnala notizia Aggiungi concerto Segnala concerto
Loading