(Season of Mist)Der Weg Einer Freiheit - Finisterre

Copertina Difficile trovare nel mese di agosto, quest'anno davvero terrificante per il caldo che ha fatto registrare, uscite discografiche di qualità a meno che non si vogliano considerare tali i tipici tormentoni estivi che, puntuali, ammorbano le nostre (o per lo meno le mie) orecchie.
Come in tutte le brutte "storie", anche in questa c'è una piacevole eccezione rappresentata dalla quinta uscita discografica dei tedeschi Der Weg Einer Freiheit, gruppo che, a parere di chi scrive, è tra le cose migliori successe al Black Metal negli ultimi dieci anni, insieme con i polacchi Mgla, e che del genere rappresenta, senza dubbio, il futuro più luminoso nonché il presente più significativo.
Il nuovo album, come il precedente licenziato dalla Season of Mist, dal "rassicurante" titolo di "Finisterre", è quanto di meglio oggi si possa ascoltare nella musica estrema: violenza devastante, melodie stupefacenti, padronanza degli strumenti e delle composizioni, capacità di emozionare e di trasmettere pathos assolutamente fuori dalla norma.
Le cinque nuove composizioni del genio di Nikita Kamprad, tra le quali trovo difficile scegliere un pezzo migliore dell'altro vista la costante elevata qualità, in linea con quanto già emerso nel precedente "Stellar", puntano molto sul lato più duro della musica dei Der Weg Einer Freiheit, i blast beats sono praticamente dovunque (Tobias Schuler dietro il drum kit è alieno) e lo scream feroce come non mai, ma il risultato finale mostra una maggiore coesione rispetto al passato tanto che l'intreccio tra il nero assoluto del più nero dei generi estremi e le frequenti pause di matrice post rock mai era risultato così omogeneo e funzionale nel dispensare dosi massicce di pura emozione.
L'ascolto di "Finisterre" è assimilabile all'esposizione ad una tempesta autunnale: ci si trova sbattuti da una parte all'altra, mentre il vento sibila incessante ed il gelo avvolge tutto quanto, impotenti ma, in ogni caso, estasiati di fronte ad uno spettacolo così selvaggio e così affascinante al contempo al quale non è possibile sottrarsi perché troppo forte è il suo richiamo e la sua forza.
La musica dei Der Weg Einer Freiheit è esattamente così, forte, maestosa, a volte spaventosa per la sua furia, ma anche affascinante per la sua malinconia autunnale e per le sue melodie profonde ed intime che, sono sicuro, possono scalfire l'animo di tutti coloro i quali trovano nelle manifestazioni estreme della musica una vera forma di arte.
Una forma da amare e custodire gelosamente, come si dovrebbe fare con questo "Finisterre".

Applausi a scena aperta.

Modifica album


Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Aggiungi la tua opinione

Ultimi commenti dei lettori

Avatar Inserito il 07 settembre 2017 alle 08:19

Meraviglioso!

Leggi la discussione completa

Genere: Black Metal
Anno di uscita: 2017
Durata: 45 min.
Tracklist:

  1. AUFBRUCH
  2. EIN LETZTER TANZ
  3. SKEPSIS PART I
  4. SKEPSIS PART II
  5. FINISTERRE

Line up:

  • Nikita Kamprad: guitars, vocals
  • Tobias Schuler: drums
  • Nico Ziska: bass

Voto medio utenti: Nessun voto

8
Recensione a cura di
Beppe 'dopecity' Caldarone
In vendita su EMP
Copertina
17.99 € / T-Shirt (nero, 100% cotone)
Copertina
Copertina
Copertina
Dello stesso genere
Copertina Inchiuvatu
Via Matris
(Inch Prod / 2014)
Voto: 5,0
1 opinione
Copertina Inquisition
Ominous Doctrines of the Perpetual Mystical Macrocosm
( Hells Headbangers Records / 2011)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Inquisition
Bloodshed Across the Empyrean Altar Beyond the Celestial Zenith
(Season of Mist / 2016)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Catamenia
Chaosborn
(Massacre / 2003)
Nessun voto
0 opinioni
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.
Facebook Facebook YouTube YouTube Twitter Twitter
Aggiungi notizia Segnala notizia Aggiungi concerto Segnala concerto
Loading