(Napalm / Audioglobe)Kobra and the Lotus - Prevail

Copertina La heavy metal band canadese fondata nel 2009 dalla bella cantante Brittany "Kobra" Paige, è giunta al quarto album di inediti ( se escludiamo la raccolta di classici candesi “Words Of The Prophets “ re-interpretati dal gruppo ) e si presenta in ottima forma.
Il nuovo album “Prevail” ha avuto una genesi complessa e curiosa allo stesso tempo … il 21 gennaio 2016, pochi giorni dopo la conclusione della campagna di crowdfunding ( che è un finanziamento collettivo, un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone e organizzazioni ) il gruppo ha annunciato dapprima Marcus Lee come nuovo batterista e nello stesso giorno ha dichiarato che le registrazioni del quarto album in studio, un doppio CD intitolato Prevail, sarebbero cominciate a febbraio. Nell'agosto 2016 il gruppo firma un contratto con l'etichetta Napalm Records e il 9 settembre pubblica il brano "TriggerPulse", primo singolo estratto. Nello stesso giorno, il gruppo rivela che Prevail sarebbe stato pubblicato in due volumi separati: il primo Prevail nel febbraio 2017 e Prevail II successivamente nel corso del 2017; alla fine, la data di pubblicazione di Prevail è stata spostata a maggio!
Preambolo a parte, dal punto di vista musicale il nuovo lavoro è un compendio di riff metal sorretti da una forte base melodica, grandi chorus, prova strumentale ineccepibile per il genere proposto e, su tutto, la voce dura e melodica allo stesso tempo della bionda leader. Personalmente ho sempre guardato con un po’ di colpevole diffidenza le “female-vocals bands” in quanto rimango dell’idea che la Nostra musica trovi la sua miglior espressione con le voci maschili ( eccezione per il Symphonic.-Metal ove le donne padroneggiano ), però Brittany “Kobra” Paige ha innegabilmente una marcia in piu’. Iniziando con “Gotham”, oscura e col primo grande chorus del disco, seguono il mid-tempo “Trigger-Pulse”, la marziale “You Don’t Know”, con “Specimen X (The Mortal Chamer)” il ritmo aumenta un poco pur rimanendo sempre entro una cornice melodica ben definita e abbiamo qui un interessante break centrale d’atmosfera con guitar-solos e orchestrazione synth che vanno di pari passo.
Il suono dei Kobra è innegabilmente metal con una batteria trigger-elettronica che ricorda un pò i Ministry e con chitarre che macinano riff compatti, a volte con arpeggi acustici come in “Light Me Up” ma che si mantengono sempre in bilico fra, appunto, Ministry, Rammstein e sprazzi di Metal classico. “Manifest Destiny” e “Victim” sono lenti elettrici nei quali spiccano le vocals acute e pulite di Brittany, mentre “Check The Phyrg” inizia con un velocissimo solo che apre su uno strumentale nel quale il lavoro chitarristico è davvero pregevole, veloce, tecnico, quasi funambolico a tratti, in “Hell On Earth” la voce si fa più cattiva e il brano ha qualcosa dei Judas Priest, chiude la titletrack un roccioso mid-tempo sostenuto da un bel lavoro delle chitarre e un chorus sul finale di stampo Dickinsoniano.
“Prevail” ci presenta una banda matura, consapevole dei propri mezzi e capace di un songwriting frizzante ed energico.



Modifica album


Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Aggiungi la tua opinione

Ultimi commenti dei lettori

Avatar Inserito il 11 luglio 2017 alle 23:22

...il primo album che mi piaciucchia della loro discografia...non tutto buono ma la sufficienza è più che meritata...

Leggi la discussione completa

Genere: Heavy Metal
Anno di uscita: 2017
Durata: 46 min.
Tracklist:

  1. GOTHAM
  2. TRIGGER PULSE
  3. YOU DON'T KNOW
  4. SPECIMEN X (THE MORTAL CHAMBER)
  5. LIGHT ME UP
  6. MANIFEST DESTINY
  7. VICTIM
  8. CHECK THE PHYRG
  9. HELL ON EARTH
  10. PREVAIL

Line up:

  • Kobra Paige: vocals
  • Jasio Kulakowski: guitars
  • Brad Kennedy: bass
  • Marcus Lee: drums

Voto medio utenti: Nessun voto

7
Recensione a cura di
Marco ’Metalfreak’ Pezza
In vendita su EMP
Dello stesso genere
Copertina Lujuria
El Poder Del Deseo
(Locomotive / 2003)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Cauldron
In Ruin
(High Roller Records / 2016)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Virgin Steele
Invictus
(T&T/Noise / 1998)
Voto: 5,0
1 opinione
Copertina Sinner
Touch Of Sin 2
(AFM Records / 2013)
Nessun voto
0 opinioni
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.
Facebook Facebook YouTube YouTube Twitter Twitter
Aggiungi notizia Segnala notizia Aggiungi concerto Segnala concerto
Loading