(Tanglade / Candlelight Records)Limbonic Art - Spectre Abysm

Copertina Se dovessi scrivere cosa hanno rappresentato per me i Limbonic Art, rischierei di essere prolisso e di travalicare il confine tra semplice e imparziale scribacchino di musica metal e appassionato della stessa.
Vi basti sapere che, a mio giudizio, il gruppo di Sandefjord, è, insieme con gli Emperor, la massima espressione di quello che oggi definiamo symphonic black metal e se il genere, ancora oggi, riscuote successo e fa proseliti, lo dobbiamo anche a loro.
Dopo una serie di capolavori irraggiungibili rilasciati negli anni '90, i Limbonic Art si scioglievano nel 2003 salvo poi tornare 3 anni dopo con il bellissimo "Legacy of Evil" e sprofondare, nuovamente, nelle tenebre fino al 2010 quando Vidar Jensen, in arte Daemon, separatosi dallo storico compagno Morfeus, dava alle stampe l'ottimo "Phantasmagoria" trasformando, di fatto, il gruppo in una one man band.
Da quel momento, ancora una volta, assoluto silenzio.
Nessuna notizia da nessuna parte.
Nel 2017, dal nulla, un sito web e, soprattutto, un nuovo album.
"Spectre Abysm", questo il titolo, rompe, dunque, il silenzio di sette anni e lo fa alla Limbonic Art.
Lo fa, cioè, con un suono violentissimo, con le caratteristiche atmosfere a metà tra lo spazio infinito e la morte, con la classica batteria elettronica che viaggia impazzita, con una manciata di riff e di stacchi ritmici come solo i grandi sanno fare e con la consueta, inarrivabile, voce di Daemon che, nonostante il passare degli anni, resta ancora tra le migliori mai ascoltate in ambito estremo.
Un capolavoro?
Un disco innovativo?
Niente di tutto questo.
"Spectre Abysm" è, semplicemente, un album dei Limbonic Art: lo riconoscereste tra mille altri appartenenti al genere perchè solo i Limbonic Art avrebbero potuto comporlo e suonarlo. Nessun altro e non, di certo, in questa maniera.
Sarebbe, a mio modo di vedere, fuori luogo paragonare questo lavoro ai dischi storici: tempi diversi, mercato diverso, probabilmente attitudine diversa e anche pubblico diverso.
Nonostante questo, nonostante, lo avrete capito, non siamo ai livelli di quello che il gruppo ha fatto nel passato, "Spectre Abysm" è un grande lavoro sia perché dannatamente personale, sia perchè il talento compositivo, nonostante la durissima assenza di Morfeus, resta ben sopra la media, sia, soprattutto, perché i sette brani qui contenuti sono inni di vuoto e nero assoluto in cui la glaciale inumanità del black metal si fonde con spaventosi inserti sinfonici, comunque molto meno presenti degli esordi, in un connubio perfetto messo al servizio del cosmo, della morte e, ovviamente, dell'oscurità per un viaggio verso l'infinito che solo i Limbonic Art sanno descrivere con questa maestria.
Di quello che animava la scena norvegese degli anni '90 è rimasto ben poco: qualcuno non c'è più, qualcuno è diventato un pagliaccio, qualcuno ha rinnegato tutto, qualcun altro ha altri interessi.
I Limbonic Art no.
Loro sono ancora un vero gruppo black metal.
Già solo per questo meritano il vostro rispetto ed il vostro supporto.

Bentornato Daemon.

Modifica album


Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Aggiungi la tua opinione

Ultimi commenti dei lettori

Avatar Inserito il 13 luglio 2017 alle 21:56

Condivido in pieno quanto scritto da Dope, soprattutto sull'anaòlisi "storica" della band. Aggiungo solo che al sottoscritto "Phantasmagoria" non era piaciuto di tanto, mentre questo nuovo album è sicuramente più organico e completo anche se è evidente la mancanza di un'ulteriore mente malata in fase di songwriting

Avatar Inserito il 13 luglio 2017 alle 13:06

Tra i pochi gruppi black che ho sempre seguito. Hanno un modo di suonare, uno spirito nella loro musica totalmente personale. Non sapevo nulla di questo nuovo disco ma appena riesco recupero \m/

Leggi la discussione completa

Genere: Black Metal
Anno di uscita: 2017
Durata: 47 min.
Tracklist:

  1. DEMONIC RESURRECTION
  2. ETHEREAL TRAVELLER
  3. OMEGA DOOM
  4. REQUIEM SEMPITERNAM
  5. TRIUMPH OF SACRILEGE
  6. DISCIPLINA ARCANI
  7. THROUGH THE VAST PROFUNDITY OBSCURE

Line up:

  • Daemon: all Instruments, vocals

Voto medio utenti: Nessun voto

7,5
Recensione a cura di
Beppe 'dopecity' Caldarone
In vendita su EMP
Copertina
16.99 € / CD
Copertina
16.99 € / CD
Copertina
12.99 € / CD
Copertina
189.99 € / 63-DVD (Cofanetto)
Dello stesso genere
Copertina Scarificare
Postulado
(Helldprod / 2013)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Nattefrost
Terrorist
(Season of Mist / 2005)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Bliss Of Flesh
Emaciated Deity
(Twilight Vertrieb / 2009)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Locus Mortis
Inter Uterum Et Loculum
(Aeternitas Tenebrarum Musicae Fundamentum / 2007)
Nessun voto
0 opinioni
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.
Facebook Facebook YouTube YouTube Twitter Twitter
Aggiungi notizia Segnala notizia Aggiungi concerto Segnala concerto
Loading