(Buil2Kill / Nadir Music)Alchimia - Musa

Copertina Ci sono dischi che "ti prendono" anche se razionalmente non riesci a spiegare il perché. Per quanto mi riguarda, "Musa" è uno di quei dischi.

Il progetto formalmente gothic metal di Emanuele Tito - accompagnato per l'occasione da David Folchitto (Stormlord, Prophilax, Novembre) alla batteria, Fabio Fraschini (Novembre, Arctic Plateau) al basso e Gianluca Divirgilio (Arctic Plateau) alla chitarra - anche se difficilmente collocabile (Novembre? Paradise Lost? Katatonia? Mah), trasuda passione e amore per la propria città natale, Napoli, metropoli a cui l'album si ispira e a cui fa costante riferimento nei momenti più propriamente folk/mediterranei (non scomoderei "Palepoli" ma l'idea è quella).

L'introduttiva "Orizzonte" è già di per sé un manifesto: gothic, doom, alternative, folk, voce prima eterea e poi urlata, lingua inglese e italiano, sono dosati con maestria e fanno trasparire, se non delle influenze specifiche, "un'italianità" dal fascino irresistibile. "Lost" si muove su coordinate gothic/dark più canoniche, prima dell'eroica "Exsurge Et Vive". "My Own Sea" si caratterizza per i toni profondi e ipnotici della voce di Tito, mentre la breve e strumentale "Whisper Of The Land" mi ha ricordato gli episodi acustici degli Opeth di inizio millennio. "Waltz Of The Sea", traccia estremamente sfaccettata, spicca per i caratteri esotici, le timbriche ambient e alcune sonorità più tipicamente metal, prima di sfociare in "Leaves", brano che a mio parere deve molto al prog italiano degli Anni Settanta. "Oceano", con le sue armonie enigmatiche, tributa un pochino i Pink Floyd e fa il paio con la successiva "The Fallen One", progressiva, lisergica ed epica allo stesso tempo. "Assenza" chiude il cerchio aggiungendo un pizzico di dinamicità (e di grunge, azzarderei) a questo mix così originale e intrigante.

Un esordio che colpisce, non c'è che dire. Credo che Emanuele si ritroverà una bella gatta da pelare con il secondo album...

Modifica album


Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Aggiungi la tua opinione

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?

Genere: Gothic / Dark
Anno di uscita: 2017
Durata: 49 min.
Tracklist:

  1. ORIZZONTE
  2. LOST
  3. EXSURGE ET VIVE (ALCHEMICAL DOOR)
  4. MY OWN SEA (FADING)
  5. WHISPER OF THE LAND
  6. WALTZ OF THE SEA
  7. LEAVES
  8. OCEANO: TEMPESTA
  9. THE FALLEN ONE
  10. ASSENZA (MEMORY)

Line up:

  • Emanuele Tito: vocals
  • David Folchitto: drums
  • Fabio Fraschini: bass
  • Gianluca Divirgilio: guitars

Voto medio utenti: Nessun voto

8
Recensione a cura di
Gabriele Marangoni
In vendita su EMP
Copertina
25.99 € / 2-LP
Copertina
21.99 € / 2-LP
Copertina
19.99 € / CD & DVD (Ed. Deluxe)
Copertina
Dello stesso genere
Copertina Moonspell
Irreligious
(Century Media / 1996)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Deadlock
The Arsonist
(Napalm Records / 2013)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Antimatter
Lights Out
(Prophecy / 2003)
Nessun voto
0 opinioni
Copertina Shiver, The
A New Horizon
(Aural Music / 2011)
Nessun voto
0 opinioni
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.
Facebook Facebook YouTube YouTube Twitter Twitter
Aggiungi notizia Segnala notizia Aggiungi concerto Segnala concerto
Loading