Imperia - The Ancient Dance Of Qetesh

Copertina 6,5

Info

Genere:Gothic Metal
Anno di uscita:2005
Durata:52 min.
Etichetta:Ebony Tears
Distribuzione:Masterpiece

Tracklist

  1. AWAKENING
  2. MYSTED BY DESIRE
  3. THE ANCIENT DANCE OF QETESH
  4. MORDOR
  5. ANGELCHILD
  6. ESCAPE
  7. INTO PARADISE
  8. ENTERING THE PERSPECTIVE
  9. INTO THE GREAT WIDE OPEN
  10. SECRET GARDEN
  11. SCARED FOR LOVE
  12. INTO YOUR MIND
  13. CHILL OUT

Line up

  • Helen Iren Michaelsen: vocals
  • Henri Sattler: guitars
  • John Stam: guitars
  • Gerry Verstreken: bass
  • Arien Van Weesenbeek: drums
  • Audun Gronnestad: orchestrations

Voto medio utenti

Debut album per gli Imperia, nuova band di Helena Iren Michaelsen, ex singer dei Trail Of Tears. Vi dico subito che le coordinate musicali su cui si muove 'The Ancient Dance Of Qetesh' non sono difficili da individuare... Symphonic Gothic Metal, dalle chitarre rocciose, dal mood epico e dagli arrangiamenti orchestrali belli pompati. Il dischetto in questione, pur non sfuggendo ai classici schemi sonori del genere proposto, risulta comunque di buona fattura, ben arrangiato, ben suonato (un quid in più è dato dietro le pelli da Arien Van Weesenbeek, già con i God Dethroned), e soprattutto ben assemblato a livello di orchestrazione (le partiture sinfoniche spesso si sprecano in massicce dosi di atmosfere e volte egiziane, a volte pomp, e molto spesso cinematografiche) in cui l'ottima, espressiva, potente - ed a volte sgarbata - voce della bionadona (mamma mia quanto è tanta! - ndr) Helena riesce sempre e comunque ad essere sugli scudi, cambiando spesso impostazione ed interpretazione durante le varie songs. Senza dubbio buona la produzione, agile e dalla buona pasta. Un ascolto consigliato per tutti gli amanti dei Therion del periodo di 'Theli' o dintorni e della visione "movie maker" dei Rhapsody.
Recensione a cura di Massimo 'Whora' Pirazzoli

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.