Copertina 7

Info

Genere:Gothic Metal
Anno di uscita:2009
Durata:43 min.
Etichetta:Undergroun Symphony

Tracklist

  1. LOST SOULS
  2. WINTER'S SORROW
  3. FUTILE
  4. SENSES
  5. A NIGHT IN YOU FATE
  6. LITTLE ANGEL
  7. RED MOON
  8. ILLUSION MAKE SADNESS
  9. WICCAN REDE

Line up

  • Chiara Viel : vocals
  • Fabio Perucchini: Guitar
  • Thomas Manfroi: Drums
  • Massimo "Max" Cassol: Bass
  • Simone Scardanzan: Keyboards

Voto medio utenti

Vengono dal Veneto, e sono al loro primo full length, i Seven Dark Eyes. La band, attiva dal 2002, ci propone un gothic metal molto, molto muscoloso, spesso più vicino a un certo symphonic à la Nightwish, che al gothic metal inteso in senso stretto (pochi Lacuna Coil e The Gathering, insomma, checcé ne dica la nota in biografia!).
E questo primo "Across Oneiric Lands", all'ennesimo ascolto, risulta un lavoro convincente e piacevole, seppur altalentante nell'intensità compositiva delle songs. I brani migliori del lotto, ad avviso di chi scrive, sono l'opener "Lost Souls", davvero accattivante nel suo refrain, l'operistica "Winter's Sorrow", in cui la voce della brava Chiara (ora sostituita, dopo 4 anni di onorata carriera) raggiunge la massima cifra espressiva. Molto piacevole anche "Senses", di cui peraltro i nostri stanno registradno anche il video: un brano potente e lirico, ottimo manifesto per la band nostrana. Un'ultima nota di merito per la bella "Red Moon", dal bell'intro pianistico, che poi sfocia in un brano quasi power, per la sua intensità.

Insomma, la band c'è, le idee si stanno addensando, ed il prodotto è validissimo, seppur non faccia gridare al miracolo. I musicisit dei 7DE, peraltro, sono tutti ottimi esecutori ai rispettivi strumenti. Se non ci saranno passi falsi in fase di crescita musicale e di gestione della band, i Seven Dark Eyes hanno la possibilità di andare lontano. Avanti così!
Recensione a cura di Pippo 'Sbranf' Marino

Ultime opinioni dei lettori

Non è ancora stata scritta un'opinione per quest'album! Vuoi essere il primo?

Ultimi commenti dei lettori

Non è ancora stato scritto nessun commento per quest'album! Vuoi essere il primo?
Queste informazioni possono essere state inserite da utenti in maniera non controllata. Lo staff di Metal.it non si assume alcuna responsabilità riguardante la loro validità o correttezza.